E alla fine anche Antonella Clerici non ha risparmiato la nuova edizione del La Prova del Cuoco, il programma quest'anno preso in gestione da Elisa Isoardi, che proprio lei le ha consegnato alla fine della scorsa stagione. Un programma che ha iniziato con qualche difficoltà, in termini di ascolti e di fluidità della trasmissione, tanto da costringere a cambiamenti in corso, e non senza qualche polemica. Da quelle del commissario di vigilanza Anzaldi, che ha chiesto alla Rai di prendere provvedimenti per il calo di ascolti della trasmissione che accompagna gli spettatori di Rai1 al Tg delle 13.30, ai telespettatori stessi, tra i quali serpeggia da settimane un po' di malumore per le novità de La Prova del Cuoco.

Il carico da novanta ce lo mette proprio Antonellina, prossima al debutto con Portobello di sabato 27 ottobre, che in un'intervista rilasciata a Sorrisi e Canzoni ha smentito coloro i quali hanno parlato di una curva fisiologica:

No, non è un calo fisiologico. Dipende da una gestione sbagliata. A prescindere da chi lo conduce, questo è un programma che vive di dettagli. È stato un errore cambiarlo totalmente, eliminando tutti i volti a cui gli spettatori erano affezionati.

La Prova del Cuoco prova ad uscire dalla crisi

Una critica indirizzata più alle decisioni autoriali che alla conduzione, proprio a voler sottolineare che la polemica non è nei confronti della sua erede, con la quale la pace è stata siglata da tempo, ma con le modifiche apportate alla trasmissione, completamente stravolta nel cast, nella scenografia e nelle dinamiche (non a caso ora si sta facendo qualche passo indietro, ad esempio richiamando alcuni cuochi simbolo delle passate edizioni).

Nel frattempo la squadra della nuova edizione corre ai ripari per risolvere l'emorragia di consenso in termini di ascolti, chiede aiuto ai volti noti della rete per risollevarsi dalle difficoltà. Nei prossimi giorni saranno infatti in studio Tiberio Timperi e Rita Dalla Chiesa, per dare manforte a Elisa Isoardi e Andrea Lo Cicero. Il programma riuscirà a venire fuori da questo momento di burrasca?