27 CONDIVISIONI

Andreas Muller dopo l’infortunio: “Esperienza unica che non doveva finire così”

Il ballerino di Amici dopo l’infortunio e dopo le lacrime scrive un lungo messaggio su Facebook per ringraziare tutti. È solo un incidente di percorso in quella che sarà di certo una luminosa carriera.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Spettacolo Fanpage.it
A cura di G.D.
27 CONDIVISIONI
Immagine

Andreas Wilkins Muller, il ballerino escluso dal serale di "Amici" per la lussazione al gomito, giudicata incompatibile per il proseguio dello show dal medico ufficiale del programma, dopo le lacrime si ferma per fare il punto e, in un certo senso, riprendere in mano la sua vita. Una lunga lettera che, dopo le lacrime, ringrazia tutti quelli che hanno impreziosito e arricchito il suo percorso, da Maria De Filippi al pubblico a casa che lo ha sostenuto e voluto bene.

Ciao a tutti, ho finalmente deciso di farmi forza e scrivere qualcosa, continuare a piangere non serve. Mi resta difficile tutt'ora pensare di poter scrivere qualcosa che sia giusta o meno. avevo fatto tanti sacrifici per arrivare fin la, ho lottato, studiato e vissuto ogni giorno cercando di renderlo costruttivo per crescere sia a livello umano che ballettistico. Inutile dirvi che io ora stia bene, perché sarebbe una bugia, quindi posso solamente dire che Amici ha cambiato la mia vita. È stata un'esperienza unica che purtroppo non doveva finire cosi. Ma se è successo un motivo ci sarà e forse lo capirò solo riprendendomi e scoprendo cosa mi riserverà il futuro. Mi sento cambiato a 360 gradi ed ogni singola persona in quella struttura ha fatto tantissimo per me, infatti anche se non ho potuto salutare tutti, ci tenevo a ringraziare ciascuno di voi, a partire dalla redazione, i tecnici, le costumiste, i compagni, i professionisti, gli assistenti e i professori che hanno reso questo viaggio speciale e si sono dimostrati tutti super gentili e disponibili con me.

Poi il ringraziamento a Maria De Filippi:

Grazie anche a te Maria che hai creato tutto questo e che hai dato di conseguenza anche a me la possibilità di realizzare in parte il mio sogno. È stata davvero un'esperienza bellissima e strana allo stesso tempo, perché da un giorno all'altro passi dal sentirti invincibile al ritenerti una nullità. Questo però mi ha fatto capire che la vita andrà sempre cosi, è una battaglia e spetta solo a me continuare a credere in me stesso, lottare ed affrontare sempre a testa alta gli ostacoli che la vita mi porrà di fronte.

La vita artistica di Andreas Muller non si fermerà certo alla lussazione che gli ha impedito di partecipare al serale. L'età giovane gli permetterà di rialzarsi subito e rimettersi al lavoro e, visto l'affetto dei fan di "Amici", non è escluso un grande ritorno nelle prossime edizioni o già in una delle puntate del serale che vedremo, tra le altre novità, con una giuria agguerrita di donne composta da Anna Oxa, Loredana Bertè e Sabrina Ferilli. Andreas Muller oggi sta affrontando una delle sue prove più ardue, come ha scritto nel lungo messaggio dovrà portare nel suo bagaglio di vita e nel suo cuore quella scuola proprio a partire dai momenti felici, un punto di partenza per ricominciare la sua carriera.

È stato un percorso formativo, che mi ha aperto gli occhi e fatto credere in me stesso, partendo dai provini, in cui ritenevo impossibile anche solo entrare all'interno della formazione della classe, fino al raggiungimento del serale, sognato e sperato, ma il quale non ho mai inizialmente creduto possibile. Tutto questo mi ha fatto capire che la destinazione, che possa essere una vittoria o una sconfitta, non conta poi cosi tanto, perché io in fondo mi sento un vincitore, grazie a questo spettacolare percorso che rende speciale e meno amaro questo profondo dolore. Andreas di fronte a tutto ciò meno di un anno fa, non avrebbe avuto la forza di alzarsi e combattere cadendo sicuramente in una profonda depressione ,oggi no, oggi è tutto cambiato, diverso. Ho avuto paura potesse riaccadere, ma questa volta non mi sento solo perché se sono arrivato fino a qui, e se mi sento un minimo più forte è grazie all'amore e alla forza che tutti voi mi avete dato dal primo momento che sono entrato nella scuola. È vero che non avró potuto leggere ogni vostro messaggio ed ogni vostra email, però posso dirvi di essermi sentito davvero amato. E quando c'è amore non c'è bisogno di parlare. Il grazie più importante quindi, va a voi […] Oggi più che mai mi sento un vero Artista pronto a spiccare il volo, questa volta senza cadere più. Auguro a tutti i miei compagni il meglio per questo serale e per la vita in generale. In bocca al lupo a tutti, vi voglio bene. Anche se oscillo tra emozioni contrastanti, ho speso queste parole per rendere omaggio ad un programma che mi ha lasciato tanto e che mi ha dato conferma di grande affetto nella puntata mandata in onda ieri. Un programma che per me oggi come oggi era diventata una casa dalla quale non volevo andarmene. Purtroppo cosi è stato, ma come mi ha detto una persona:"non sono le mura che rendono speciale una casa, ma la famiglia, le persone che ci sono all'interno."

27 CONDIVISIONI
Amici 2016, il commovente sfogo di Andreas Muller dopo l'infortunio: "Non me lo meritavo"
Amici 2016, il commovente sfogo di Andreas Muller dopo l'infortunio: "Non me lo meritavo"
Amici 2016, infortunio per Andreas Muller: "Dovrà lasciare lo show"
Amici 2016, infortunio per Andreas Muller: "Dovrà lasciare lo show"
Andreas segue Amici 2016 da casa dopo l'infortunio: "Non piango, ma mi mancate troppo"
Andreas segue Amici 2016 da casa dopo l'infortunio: "Non piango, ma mi mancate troppo"
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni