Andrea Offredi, intervistato da "Tv Sorrisi e Canzoni", ha raccontato succosi retroscena dietro le quinte del programma "C'è posta per te". Come è noto, Andrea Offredi è il postino del programma. Dopo aver lavorato con successo in un altro programma della Fascino, salendo sul trono di "Uomini e Donne", Andrea Offredi ha raccontato come si trova a lavorare nello show più seguito del sabato sera.

Cosa succede dietro le quinte del programma

Mentre il pubblico si appassiona a seguire le storie raccontata da Maria De Filippi, come la bellissima favola di Deborah e Denise, il postino di turno resta dietro le quinte in silenzio e al buio. Ecco la rivelazione di Andrea Offredi:

C’è una cosa che non si vede in tv, quando Maria racconta la storia. Lì (in studio, ndr) è la prima volta che noi postini scopriamo il motivo per cui coloro che siamo andati a cercare sono in trasmissione. Rimaniamo dietro le quinte, con uno schermo davanti, immersi nel buio.

Nessuna interazione con gli ospiti

Non è tutto. I postini non possono in alcun modo interagire con gli ospiti. Non possono mai parlare, soprattutto prima, mentre può succedere solo dopo: "No, non possiamo parlare con loro prima. Mai prima, ma dopo la fine della storia è capitato certamente". Grandi emozioni che coinvolgono non soltanto il pubblico, ma anche i postini. Andrea infatti si commuove spesso.

Non riesco a trattenere le lacrime, siamo tutti catturati dal vissuto degli ospiti da sentirci molto vicini e coinvolti nelle loro emozioni. Non ho mai fatto niente nella vita che mi mettesse così alla prova fisicamente e mentalmente, sopratutto a livello emotivo. Quando una storia finisce a lieto fine sento di aver dato il mio piccolo contributo per qualcosa che cambia davvero la vita delle persone.

La nuova sfida dopo Uomini e Donne

A "Tv Sorrisi e Canzoni" non poteva rilasciare anche qualche dichiarazioni su "Uomini e Donne", sul suo passato e su tutto quanto lo ha poi portato a "C'è posta per te", alle dirette dipendenze di Maria De Filippi.

È stato un fulmine a ciel sereno. Ho fatto un provino con la produzione nel quale facevo finta di consegnare la posta e pochi giorni dopo ero in viaggio con la mia bicicletta. Arrivare al momento giusto, con l’atteggiamento e il sorriso giusto. Non possiamo sbagliare. Non ci possono essere secondi tentativi (…) Sto imparando strada facendo. Letteralmente.