80 CONDIVISIONI

Amici 2013 è il “Sanremino” di Maria De Filippi

Maria De Filippi l’ha detto e l’ha fatto: voleva il suo Sanremino ed è riuscita a portare ad Amici 2013, in occasione della prima puntata, grandi nomi della musica, dello spettacolo e anche della politica. Gli ascolti le hanno dato ragione.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Spettacolo Fanpage.it
A cura di Fabio Giuffrida
80 CONDIVISIONI

maria de filippi amici

Su Amici ogni anno, puntualmente, piovono migliaia di critiche. C'è chi improvvisamente si riscopre talent scout, chi un esperto conoscitore di musica e televisione, chi ancora un tecnico audio e video. Insomma, tutti bravi a parole. Maria De Filippi è senza ombra di dubbio una delle conduttrici più amate della televisione italiana e una delle più brave professioniste del Biscione: può piacere o meno, possono piacere o meno i suoi programmi ma la sua professionalità non può essere messa in discussione. La De Filippi ha affrontato duramente i giornalisti che hanno osato insinuare un suo possibile litigio con Luca Zanforlin, volato in Spagna per seguire un altro progetto. Una donna che non ha mai tradito la sua Azienda e che, a parte poche incursioni in qualche programma della tv di stato come Che tempo che fa, si è sempre rivelata una punta di diamante, un fiore all'occhiello per Mediaset e di questo tutti gliene sono riconoscenti (si pensi alle ultimissime dichiarazioni del direttore di Canale 5).

La prima puntata di Amici è stata un piccolo Sanremino, tantissimi gli ospiti, si è passati da Marco Mengoni (già vincitore del Festival di Sanremo 2013) ai giurati Sabrina Ferilli, Luca Argentero e Gabry Ponte senza dimenticare l'ospite d'eccezione, Harrison Ford, uno degli attori più invidiati del mondo che se ha accettato l'invito della De Filippi avrà avuto le sue buone ragioni. Nella stessa serata sono intervenuti anche Gianna Nannini, Fabri Fibra, Gino Paoli oltre ai due coach Emma Marrone e Miguel Bosè. Come dire, non mancava davvero nessuno all'appello, come se fosse una prima puntata della kermesse musicale per eccellenza, Sanremo. Gli ascolti sono stati ottimi e hanno superato di gran lunga il competitor Milly Carlucci che con Altrimenti ci Arrabbiamo si è fermata a 4.004.000 telespettatori (17,36%) contro i 5.280.000 spettatori (23,3% di share) di Amici. E' da notare come oggigiorno sia diventato difficilissimo superare la soglia dei 5 milioni di telespettatori considerando la moltiplicazione dei canali del digitale terrestre che hanno ampliato di fatto l'offerta televisiva. E invece Maria, nonostante tutto, continua a farcela: è riuscita pure a convincere gli investitori pubblicitari a credere nel suo progetto, in Amici, nonostante il calo della raccolta pubblicitaria che in questi anni potrebbe far saltare qualsiasi programma, anche quello più visto. In fondo è tutto nelle mani di Publitalia.

Matteo Renzi è stata la ciliegina sulla torta che, al di là del suo orientamento politico che può essere condiviso o meno (non è questa la sede per parlarne), ha fatto un discorso rivolto ai giovani, al loro futuro, al loro talento. Un messaggio di speranza lanciato da un giovane ai giovani che spesso vengono sottovalutati e ignorati dai più. E' dovere della politica salvaguardare il talento e soprattutto dei politici più giovani fare incursione nei programmi a loro dedicati per parlare con un linguaggio semplice/popolare, con un abbigliamento adatto al contesto (è stato accusato di essersi vestito come Fonzie) risparmiandoci almeno per una volta quell'eccessivo formalismo, quell'eleganza del politico giacca e cravatta. 

80 CONDIVISIONI
Maria De Filippi si commuove per l'uscita di Emanuele da Amici
Maria De Filippi si commuove per l'uscita di Emanuele da Amici
Amici 2013, Maria De Filippi: "Ero stufa di liti e battibecchi. La giuria era un tritacarne"
Amici 2013, Maria De Filippi: "Ero stufa di liti e battibecchi. La giuria era un tritacarne"
Anthony Donadio dopo Amici 12: "Maria De Filippi come una mamma per me"
Anthony Donadio dopo Amici 12: "Maria De Filippi come una mamma per me"
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni