Più passano i giorni e più nella casa del Grande Fratello Vip emergono dei dettagli relativi al passato dei singoli partecipanti che destano una crescente curiosità. La conversazione che Adua Del Vesco e Massimiliano Morra hanno avuto dopo la scorsa puntata del reality, per cercare di rasserenare gli animi, è stata a dir poco fuori dal comune e sono emersi dei particolari legati non tanto alla sfera privata quanto a quella lavorativa, che fanno trapelare l'idea secondo la quale entrambi si sono trovati a vivere un momento difficile che non dimenticheranno facilmente. Sulla questione si è espresso anche Alfonso Signorini in una diretta fatta su CasaChi.

Le dichiarazioni di Alfonso Signorini

Le rivelazioni fatte dalla coppia non sono certo passate inosservate, quella che doveva essere una chiacchierata chiarificatrice si è trasformata in uno degli argomenti più scottanti del reality, che già sta alimentando voci sul conto dei due attori e della società per la quale lavoravano. Ad esprimersi a riguardo è stato anche il conduttore del Grande Fratello, che in un intervento fatto su CasaChi ha dichiarato: "Sono cose che non si sanno. Loro (Adua e Massimiliano, ndr) stanotte hanno avuto un confronto veritiero, molto diretto. Stanno praticamente scoprendo un sistema, che è poi un sistema collaudato, che porterà degli sviluppi direi clamorosi. Io di più per adesso non mi sento di dire, però certamente da quello che ho sentito ieri sera si preannuncia un nuovo caso mediatico davvero importante e, lasciatemi dire, per tanti aspetti inquietante" (min. 10 della diretta)

La conversazione di Adua Del Vesco e Massimiliano Morra

Nella notte i due attori, nonché ex, si sono confrontati e dopo aver chiarito le buone intenzioni di entrambi nell'affrontare questo percorso insieme, è emerso, però, un racconto sa dir poco sconvolgente nel corso della lunga conversazione. Non hanno parlato soltanto della loro passata relazione bensì di un’esperienza traumatica che li avrebbe accomunati: hanno fatto riferimento a un personaggio del loro passato lavorativo chiamato “Lucifero” e “L’Innominabile”, da cui sarebbero stati manipolati. Lei ha addirittura lasciato intendere di essere stata vicina al suicidio.