Per gentile concessione dell’ufficio stampa Mediaset
in foto: Per gentile concessione dell’ufficio stampa Mediaset

Alfonso Signorini annuncia l’ingresso di tre nuovi concorrenti nella Casa del Grande Fratello Vip 2020. Durante l’ultima diretta di Casa Chi, il conduttore del reality show di Canale5 ha fatto sapere che lunedì 26 ottobre si spalancheranno le porte della Casa per tre vip la cui identità è rimasta ancora segreta. A loro sarà affidato un compito particolare: quello di far cadere le maschere ai concorrenti che già occupano la Casa. E non solo: a dicembre entreranno nella Casa altri concorrenti per un turn-over che porterà il reality di Canale5 ad andare in onda fino all’inizio di febbraio.

L’annuncio di Alfonso Signorini

Durante l’ultimo appuntamento di Casa Chi, Signorini ha annunciato: “Lunedì prossimo entreranno nella casa 3 nuovi concorrenti che abbiamo scelto con uno scopo preciso: far cadere le maschere. A dicembre, visto che il programma si protrarrà fino a febbraio, entreranno 7-8 concorrenti più ‘tradizionali’”. Queste le parole del conduttore che ha di fatto confermato l’ingresso nella Casa di 10 o 11 nuovi concorrenti. Le eliminazioni, salvo modifiche dell’ultima ora, andranno avanti settimanalmente come accaduto fino a oggi.

Ancora ignota l’identità dei tre nuovi concorrenti

Alfonso Signorini non ha ancora voluto svelare l’identità dei tre nuovi concorrenti che entreranno nella Casa nel corso della tredicesima puntata, in onda lunedì 26 ottobre. Per il momento, il conduttore si è limitato a svelare il sesso di due tre loro: si tratta di un uomo e di una donna. I Vip nella Casa hanno già avanzato una serie di congetture riferite alle identità dei nuovi concorrenti. Andrea Zelletta ha provato già a svelare l’identità dell’uomo la cui silhouette è stata mostrata sul maxi schermo nella Casa. Secondo l’ex tronista di Uomini e Donne si tratterebbe di Simone Susinna, già ex concorrente dell’Isola dei famosi. Ma il conduttore ha smentito – in maniera non troppo convinta – che si tratti del modello.