Dopo la notizia dell'arresto in Spagna, Aida Nizar è intervenuta in collegamento a Live – Non è la D'Urso per raccontare la sua versione dei fatti. I giornali iberici hanno riportato nei giorni scorsi che la vulcanica ex concorrente del Grande Fratello è stata fermata dalla polizia con l'accusa di aver minacciato il fidanzato Fernando con un coltello. Lei, però, in lacrime, ha raccontato una versione totalmente differente.

Prima di tutto voglio dire che il mio cuore è con l'Italia in questa situazione devastante. Sono stato vittima di un massacro televisivo e da tantissimi giornali. Questo è soltanto un'altra bufala su Aida. Sai quante volte ho sofferto il bullismo. Aida è una donna combattente, non confondere il mio atteggiamento solare con l'aggressività. Il mio fidanzato è semplicemente l'amore della mia vita. Siamo felicissimi. Non ci sono gossip, notizie. Chi non mi vuole bene ha inventato una bugia che mi ha ferito. Con questo non si gioca. Dicono che sono una provocatrice, ma sono una provocatrice di emozioni vere. Quanto mi vogliono ferire e ammazzare. Perché le notizie su Aida fanno tanto rumore… Di quello che hanno scritto non c'è vero niente, noi facciamo onore all'amore vero. Mi hanno dato della lesbica, della put.. Le bugie fanno tanto male perché lasciano una traccia. Barbara tu sai perfettamente che noi donne di successo, che siamo belle dentro, siamo sempre prese di mira. Tu sei stata l'unica a darmi questa possibilità. Ho rifiutato tante partecipazioni televisive in Spagna. Io non faccio spettacolo di questa bufala, di questa bugia. Io sono qui con il mio fidanzato ma dal primo giorno. Il mio fidanzato è qui, assolutamente, ma non appartiene a questo mondo.

Simona Izzo accusa Aida Nizar

Dunque, Aida sostiene che l'intera notizia del suo arresto sia una bugia contro cui si è già mossa legalmente. Le sue parole hanno provocato diverse reazioni nello studio di Barbara D'Urso. Memorabili le espressioni di Costantino della Gherardesca, tra il divertito e il compatimento, mentre Simona Izzo ha ipotizzato che l'intera storia sia sì un'invenzione, ma di Aida stessa:

Sei pazza. Aida è geniale nella sua follia. E in questo momento questo era l'unico modo per andare in televisione, far uscire qualcosa di terribile. Credo che tu sia diabolica, te lo dico con affetto. Tu sei un genio della comunicazione, dovresti venire con me a lanciare i film. Sei una meravigliosa attrice, non capisco perché Almodovar ancora non ti ha preso.

Aida scoppia a piangere

La Nizar, manco a dirlo, è scoppiata a "piangere", negando tutto: "Come ti permetti, pensi che possa inventare una cosa del genere per andare in tv. Nessuno ha fatto la denuncia, non esiste. I miei avvocati hanno querelato i giornali. Prego Dio che Simona non sia mai in questa situazione. Il cielo guarda". Tra lacrime e caciara, non è stato spiegato come mai la notizia sia uscita né cosa sia successo veramente tra la Nizar e il suo fidanzato (forse una semplice lite, ma senza arresto? Si è detto che la donna sarebbe stata rilasciata dopo poche ore). In fondo, però, al pubblico deliziato dal trash della logorroica iberica, tutto questo interessa poco.