Andrà in onda in prima serata su Canale5 a partire da oggi 15 giungo la nuova edizione di The winner is, una speciale gara di canto condotta da Gerry Scotti con la partecipazione di Mara Maionchi e Alfonso Signorini. È stato proprio il conduttore ad anticipare all’Ansa parte di quanto ci sarà da aspettarsi questa sera dalla prima puntata dello show, già andato in onda nel 2012.

Un programma che offre più emozioni di un qualsiasi festival” anticipa Scotti che prosegue: “È un format che vive molto di sensazioni e prometto ai telespettatori un continuo su e giù di emozioni, tra tuffi al cuore e pugni allo stomaco”. Saranno 5 le puntate che andranno in onda in prima serata. Nel corso di ognuna di esse, 8 aspiranti cantanti si esibiranno dal vivo di fronte a una giuria composta da 100 elementi. Al termine di ogni performance dovranno decidere se proseguire nella gara e andare avanti, oppure accettare la somma di denaro offerto loro dalla trasmissione e ritirarsi.

Gerry Scotti: “Vogliamo aprire una porta a chi non ci è riuscito”.

Scotti, mattatore di questa edizione così come lo fu per quella andata in onda nel 2012, anticipa la mission del programma

È una vera e propria gara di canto come quelle che si facevano una volta. Non vogliamo coltivare un talento ma solo aprire una porta a chi magari ne ha presa una in faccia. Non ci saranno solo giovani: anche a 70 anni si può desiderare di avere un'altra occasione. E anticipo che il sacro fuoco dell'arte spinge la maggior parte dei partecipanti a rifiutare i soldi e credere in se stessi.

Signorini e la Maionchi avranno ruoli differenti

La gara sarà piena di colpi di scena, ma io sarò il solito Gerry. Nel programma racconteremo molte storie e io dovrò tenere alto il morale dei partecipanti, Mara sarà invece l'unica che oltre ai 100 giurati potrà votare, e come sempre non le manderà a dire, sebbene mostreremo anche il suo lato di mamma e consigliera. Signorini l'ho voluto io, perché desideravo che anche il pubblico avesse una voce a rappresentarlo.

Non il solito quiz per Scotti, dunque, che si è detto entusiasta di potersi mettere ancora una volta al servizio di chi lo segue

Questo lavoro mi ha dato la possibilità di stare vicino alla gente comune, senza sbeffeggiare nessuno, trattando tutti con rispetto. Io incoraggio le persone, do loro un abbraccio, una pacca sulla spalla. E lo faccio sempre, nei quiz e anche in questo programma.