L'ideale classifica dei migliori conduttori italiani secondo Maurizio Costanzo? Nessun dubbio sull'ordine: Fabio Fazio, Carlo Conti e Paolo Bonolis. Lo ha dichiarato il decano dei talk show, reduce dall'ultima stagione del "Maurizio Costanzo Show", ai microfoni di Radio Cusano Campus.

Tra Fazio, Conti e Bonolis preferisco Fazio. Fazio è molto bravo. Mi imita? No, non è vero, Fazio è bravissimo, al secondo posto metto Carlo Conti, al terzo Bonolis.

Maurizio Costanzo Show, il bilancio: "Tornerò a ottobre"

Con una media di circa 1 milione e 300 mila spettatori e il 6,8% di share (+12% sull’edizione precedente e picchi a oltre il 17% di share), l'ultima stagione del talk show per eccellenza è stata un successo, in attesa delle nuove puntate previste per l'autunno. Merito di una formula praticamente uguale a se stessa da oltre 30 anni? Forse anche degli ospiti, quest'anno particolarmente appetibili: da Fabrizio Corona al suo ritorno in tv dopo il carcere a Belen Rodriguez in una serata dedicata al gossip, fino a Simona Ventura, concorrente più chiacchierata dell'ultima Isola dei Famosi.

Tornerò a ottobre, queste sei puntate che ho fatto ora sono andate sicuramente bene. Mi diverto e mi emoziono ancora abbastanza. Non so se manca un nuovo Costanzo in Italia, ma qualche erede ci sarà di sicuro.

"Sono me stesso nel bene e nel male"

Costanzo ha ricordato anche l'inconveniente della quinta puntata, la lite con Eleonora Brigliadori.

Ospiti indisciplinati che ho faticato a contenere? Mah, la Brigliadori ultimamente, ma come lei ne capita uno ogni vent’anni, in genere non capita. Il mio segreto? Essere me stesso, dire che le cose che penso, non nel modo che penso sempre, perché sto pure in televisione, ma sostanzialmente essere me stesso nel bene e nel male.