Wanna Marchi e Stefania Nobile tornano alla carica all'indomani della loro riottosa presenza a "Live – Non è la D'Urso". In una serie di stories pubblicate sul loro canale Instagram, le due ex televenditrici hanno attaccato tutte le persone presenti in studio ieri sera, a partire da Barbara D'Urso: "Ci hanno teso un agguato, quello di ieri sera è stato un agguato". Parole dure anche nei confronti di Enrica Bonaccorti e di Alessandro Cecchi Paone, il cui nome viene storpiato nel corso della diretta: "Il pavone è un animale stronzo, perché non si può mangiare". 

L'attacco di Stefania Nobile

Nel corso delle instagram stories, è Stefania Nobile a tenere le redini del discorso. Parla di "guerra vinta" ieri sera e del fatto che a loro è stato teso "un agguato tutto calcolato". Su quanto detto ieri sera dagli opinionisti, la Nobile e sua madre Wanna Marchi semplificano parlando delle "solite palle che girano da sempre". Poi l'attacco a Enrica Bonaccorti e Alessandro Cecchi Paone:

Ragazzi, la guerra è vinta. Ieri sera ci hanno fatto un agguato, ci hanno teso un agguato ma era tutto calcolato. Sono sempre quelle palle che girano, che hanno triturato le palle di tutta l'Italia, le stesse palle di ieri stamattina le ho viste a Canale 5 e alcune in Rai. Sono quelle che palle che girano, che palle. Trincerarsi dietro l'Alzheimer, non va mica bene. Se tu hai l'Alzheimer non puoi fare l'opinionista, mi spiace signora Bonaccorti. Non si capisce perché lavorano sempre gli stessi, anche sto Pavone! Sto Pavone che non vola e non sa volare sto pavone. È un animale stronzo il pavone, perché non si mangia, la carne del pavone non si mangia. È proprio un animale del cazzo e porta una sfiga tremenda.

Le parole di Wanna Marchi

Wanna Marchi ricorda di essere stata ospite di Enrica Bonaccorti tanti anni fa, quando l'opinionista conduceva un programma tutto suo. In quell'occasione non ci fu grande feeling tra le due, per questo Wanna Marchi dice di essere vittima di queste vecchie ruggini.

Sai cosa stavo pensando? Mi è venuta in mente che la Bonaccorti è la seconda volta mi piglia per i fondelli a me, perché io andai ospite da lei in un programmetto del cavolo che faceva, mi trattò malissimo. Anni fa, tanti anni fa.