Giovedì 7 maggio, Rai1 trasmetterà la terza puntata di Vivi e lascia vivere. Gli spettatori potranno assistere al quinto e sesto episodio della fiction con Elena Sofia Ricci e Massimo Ghini. Le anticipazioni svelano che il rapporto tra Laura e Toni si farà sempre più complesso. La Ruggero, infatti, scoprirà che l'uomo non è quello che sembra. Intanto, Giada inizia ad indagare sulla morte di suo padre. L'appuntamento è alle ore 21:25 su Rai1.

Anticipazioni terza puntata di Vivi e lascia vivere

Laura e Toni sono sempre più in sintonia. La loro complicità non si manifesta solo sul lavoro, ma anche nel privato. Pian piano, infatti, entrambi mettono da parte le loro resistenze. Sono consapevoli del fatto che non sia una buona idea lasciarsi andare. Il loro passato ne è testimone. Intanto, finalmente la Ruggero può tirare un sospiro di sollievo. L'attività ingrana. Quando tutto sembra andare per il meglio, però, c'è un nuovo problema. Giada ha una disavventura nel locale in cui lavora. Laura Ruggero scopre che il suo caro Toni, non è affatto quello che sembra. Così, gli chiede subito di lasciare in pace sia lei che la sua famiglia. Giada inizia a sospettare che non le sia stata detta tutta la verità sulla morte del padre Renato. Qualcosa non le torna. Giovanni si innamora per la prima volta.

Il cast di attori della fiction con Elena Sofia Ricci

Elena Sofia Ricci interpreta Laura; Antonio Gerardi interpreta Renato; Massimo Ghini interpreta Toni, Silvia Mazzieri interpreta Giada; Carlotta Antonelli interpreta Nina; Giampiero De Concilio interpreta Giovanni; Iaia Forte interpreta Marilù; Bianca Nappi interpreta Rosa; Teresa Saponangelo interpreta Daniela; Riccardo Maria Manera interpreta Nicola; Irene Casagrande interpreta Sara; Emanuele Linfatti interpreta Andrea; Matteo Oscar Giuggioli interpreta Luca; Riccardo Lombardo interpreta Saverio; Orsetta De Rossi interpreta Lorenza; Daniele Orlando interpreta Dario; Massimo Nicolini interpreta Matteo. Nel cast anche Emma Quartullo nei panni di Laura da giovane, Giulia Elettra Gorietti, Alessandra Acciai, Giulio Beranek e Cristina Donadio.