6 Dicembre 2020
17:42

Vittoria Schisano ricorda quando era Giuseppe: “Ero un bambino bullizzato”

Vittoria Schisano, ex concorrente di Ballando con le stelle, ha raccontato a Domenica In la sua battaglia per esprimere a pieno la sua vera identità. “Oggi sono felice, mi è costata molta fatica, ho combattuto per la mia felicità”, ha spiegato a Mara Venier nella puntata di domenica 6 dicembre. Vittoria è nata come Giorgio, “un bambino a cui dicevano f*ocio o femminella”.
A cura di Giulia Turco

Vittoria Schisano, finalista dell'ultima edizione di Ballando con le stelle, è stata ospite nel salotto di Domenica In nella puntata del 6 dicembre. Nell'intervista con la padrona di casa Mara Venier, Vittoria ha raccontato la sua battaglia portata a termine per esprimere a pieno la sua vera identità. "Oggi sono felice, mi è costata molta fatica, ho combattuto per la mia felicità", ha raccontato. Come aveva raccontato a Ballando con le stelle, Vittoria è nata come Giorgio. Nel 2011 al Corriere della Sera, Vittoria Schisano dichiarò di aver intrapreso il percorso per cambiare sesso. A Mara Venier ha spiegato: "Ci sono arrivata con la verità, con il coraggio".

Vittoria Schisano racconta il bullismo

L'attrice ha raccontato a Mara Venier dil suo rapporto che conserva con Giuseppe, il ragazzo che era prima di diventare Vittoria. "Non sono legata a Giuseppe. Sono dispiaciuta di averlo trattato male perché aveva bisogno di essere protetto, ma non mi manca perché non mi è mai appartenuto". L'infanzia per Giuseppe non è stata semplice, a 3 anni sono arrivate le prime consapevolezze sulla propria identità: "Era un bambino diverso, speciale, che sapeva di essere nato nel corpo sbagliato. A tre anni sapeva di essere nato Vittoria, però non capivo, non c'era pregiudizio, giocavo con le Barbie, mi sentivo più vicino a mia madre che a mio padre". E proprio allora sono iniziati i primi episodi di bullismo:

Giuseppe è stato un bambino molto bullizzato. Mi dicevano fro..o, femminella. Spesso io non reagivo, ma in alcuni momenti alzavo la voce. I professori che ho avuto non hanno mai usato questa diversità per fare una lezione di vita ai miei compagni, quindi zittivano me, il diverso, chi dava fastidio.

La lite di Vittoria Schisano e Selvaggia Lucarelli

Durante una puntata di Ballando con le stelle, Vittoria Schisano era finita al centro di un'accesa discussione con Selvaggia Lucarelli, che le aveva chiesto di andare avanti, di normalizzare la sua esperienza passata, evitando di parlarne in ogni filmato del programma. L'attrice, tuttavia, non è apparsa dello stesso parere. Ha rimarcato con forza, il suo diritto di condividere ciò che è stato il suo percorso di vita:

Per tutta la vita mi hanno detto chi dovevo essere. Oggi sono Vittoria, una ragazza che sta imparando a diventare una donna, se faccio la primadonna non va bene, se parlo delle mie insicurezze non va bene, se dico che da bambina mi chiamavano ‘fro*io' non va bene. Allora, scrivimi tu il copione. Così ti dico quello che vuoi sentire.

Vittoria Schisano ricorda quando era Giuseppe: "Lasciava crescere la barba per scappare da me"
Vittoria Schisano ricorda quando era Giuseppe: "Lasciava crescere la barba per scappare da me"
La classifica di Ballando con le stelle: Vittoria Schisano e Rosalinda Celentano al ripescaggio
La classifica di Ballando con le stelle: Vittoria Schisano e Rosalinda Celentano al ripescaggio
Vittoria Schisano e il tormentone di un nuovo Mark Caltagirone: "Ma il mio Donato esiste"
Vittoria Schisano e il tormentone di un nuovo Mark Caltagirone: "Ma il mio Donato esiste"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni