Non si fa che parlare di Vanessa Incontrada nelle ultime settimane. La showgirl spagnola, è infatti protagonista di "20 anni che siamo italiani", show di prima serata su Rai1 con Gigi d'Alessio, ma è anche al centro del totonomi per affiancare Amadeus al Festival di Sanremo 2020. L'attrice, protagonista di fiction dagli ascolti debordanti, si è ritrovata in questi anni a fronteggiare anche pesanti critiche relative alle sue condizioni di forma fisica e al peso.

"Gli hater che mi hanno criticato per il mio peso? Non me ne curo", ha detto la show girl in un'intervista a Quotidiano Nazionale. E aggiunge: "Ai ragazzi dico: non tutti hanno la fortuna di essere belli, ma bisogna accettarsi per quello che si è, senza timori e senza paure. Ogni donna è bella per quello che è".

Sul sentimento di odio diffuso che spesso trova terreno fertile attraverso i social network, Vanessa Incontrada esprime un parere deciso: "Ci sono persone, anche tra i giornalisti, che nascono per criticare il mondo. Il fenomeno è esploso coi social perché si tratta di una comunicazione istantanea. I social sono un mezzo che va controllato. Io sarei molto più fiscale su alcune cose. Dando l’opportunità a tutti di parlare si possono provocare danni anche gravi. lo sono aperta e libertaria, ma anche per un controllo totale dei social". 

E proprio rispetto a quelli che sono i modelli estetici  e la cultura dominante, Vanessa Incontrada esprime parole di ottimismo rispetto al fatto che qualcosa stia effettivamente prendendo una forma diversa in questi ultimi anni: "Qualcosa sta cambiando. I grandi stilisti stanno capendo che ogni donna è bella per quello che è, non è che tutti siamo uguali. Il mondo è bello perché è vario. La normalità viene riconosciuta e apprezzata".