Come di consueto, dopo l'estate riprende l'edizione del Tg satirico più amato della televisione, Striscia la Notizia, dalle 20.35 su Canale 5, condotto dallo storico Ezio Greggio e un altro volto affezionatissimo della trasmissione, ovvero, Michelle Hunziker. Nella puntata del 24 settembre, ad un noto personaggio della politica italiana verrà consegnato il temibile Tapiro d'oro.

La consegna del Tapiro a Toninelli

Momento attesissimo è quello della consegna dell'oggetto che vip, politici e non solo, temono fortemente, ovvero il Tapiro. Se nella puntata del 23 settembre a riceverlo è Wanda Nara, Valerio Staffelli consegnerà, nella puntata del 24 settembre 2019, il Tapiro d’oro a Danilo Toninelli per la mancata riconferma a ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti nel Governo Conte bis.  L’inviato di Striscia intercetta Toninelli a Castellone, nei pressi di Cremona: "Come mai l’hanno asfaltata appena è cambiato il Governo? Era un bravo ministro, non ha mai fatto una gaffe" esordisce in tono palesemente ironico Staffelli.

L’ex ministro risponde: "Finalmente ho il tempo per andare a prendere i miei bambini a scuola". Ma non esita a lasciare un commento anche sulle molteplici figuracce, collezionate nella sua carriera da ministro, però scherzandoci su: "Tu sei andato a 100 all’ora nel tunnel del Brennero?". L’inviato di Striscia non può esimersi dal ricordare all’ex ministro vari aneddoti verificatisi sul suo conto nel corso di quest'anno: dagli occhiali avuti in regalo da Beppe Grillo, ad altre gaffe. Ma la domanda più cruda, arriva sul finire dell'incontro, ovvero: "Chi ha voluto la sua testa?". A quel punto Toninelli precisa: "Lavoro per i 5 Stelle e non mi è mai importato del sottoscritto. Ma non sono stato ghigliottinato". Poi chiosa: "Stavamo risolvendo un sacco di problemi…".

La prima puntata di Striscia

Nel corso della prima puntata non mancheranno le "inchieste" svolte dai notori inviati del tg, che tra una gag e qualche slogan ormai entrato a pieno diritto negli annali della tv, porteranno alla luce magagne e piccole controversie della Bella Italia. Le rubriche da "Spetteguless" a "I nuovi mostri" saranno parte attiva del programma regalando quello sprint che caratterizza da sempre la creatura di Antonio Ricci.