Nei mesi scorsi, Valeria Graci è stata protagonista di una piccola polemica. Alcuni utenti si sono detti convinti che la sua imitazione di Federica Panicucci, eseguita durante una puntata di Colorado Cafè, fosse stata censurata. Lucio Presta – agente della presentatrice di Mattino 5 – si affrettò a smentire la cosa e sottolineò quanto l'imitazione fosse divertente. Intervistata dal settimanale Top, Valeria Graci è tornata a parlare dei suoi personaggi:

“In realtà non sono imitazioni, ma parodie: parto da un personaggio che già esiste e poi lo rielaboro a modo mio. Ad esempio, la mia Panicucci è diventato un monumento a Barbara D’Urso perché come lei fa il gesto del cuore. La Panicucci non mi ha detto niente, non so neanche se abbia seguito Colorado. So invece che Barbara si è divertita molto".

La comica è anche uno dei volti di Striscia la Notizia, dove interpreta la tenerissima Peppia Pig.

"L’idea di mandare Peppia Pig a disturbare i politici a Montecitorio è di Antonio Ricci. Quando ho iniziato avevo paura, perché non ho mai avuto a che fare con i politici!"

Valeria Graci e lo scontro con Buttiglione: "Mi diede della pagliaccia"

Nei panni di Peppia Pig ha avuto anche qualche problemino da risolvere:

"Rocco Buttiglione non mi sopporta proprio. Tutte le volte che ho provato ad intervistarlo, mi ha dato della pagliaccia, dicendomi: ‘Trovati un lavoro, vai ad intervistare i pagliacci come te’. Io gli avrei voluto rispondere che questo è il mio lavoro. Il suo è fare politica, il mio è fare satira. Il più simpatico? In assoluto Pippo Civati, ma anche Francesco Boccia e Nunzia De Girolamo. Molti hanno figli e nipoti, quindi per non fare brutta figura con i piccoli, si fermano a parlare con me".

La parodia del personaggio dei cartoni è nata per amore del suo bambino:

"Il personaggio di Peppia Pig è nato per far ridere mio figlio. Gli piacciono anche Cars e Masha e Orso. Trasformarmi in un’auto è un po’ difficile, quindi credo che ora punterò su Masha e Orso! Sto preparando anche un altro personaggio: è una regista, attrice e produttrice e non è Maria Grazia Cucinotta. Sicuramente a Colorado tornerò con un personaggio nuovo. Ma in passato ho interpretato anche ruoli drammatici, come nella fiction Furore, con Giuliana De Sio: riuscire ad interpretare ruoli diversi è una bella vittoria. Mi piacerebbe recitare in una commedia agrodolce, come quelle di Ferzan Ozpetek“.

Infine, ha parlato dell'eventualità di avere un secondo figlio:

“Mi piacerebbe, ma ora è un po’ complicato, anche se con mio marito Simon Russo (che io chiamo ‘marito’ anche se non siamo sposati), ci siamo trasferiti, abbiamo preso casa e abbiamo “messo su famiglia”. Per ora mi voglio godere questo momento e mio figlio. Per il futuro…Chissà!“.