L'imitazione di Federica Panicucci ad opera di Valeria Graci a Colorado Cafè ha scatenato un bel po' di commenti in rete e nei corridoi di Mediaset. Sembra che dopo la prima messa in onda, l'esibizione sia stata rimossa dalla successiva scaletta, scatenando le reazioni più svariate. C'è chi non si era posto il problema e chi, invece, deluso dall'assenza si sia interrogato rispetto ad un'ipotetica censura richiesta proprio dalla bella conduttrice di Mattino5. Si era vociferato, infatti, che la Panicucci si fosse infastidita e avesse in qualche modo comunicato il suo dissenso.

https://www.dailymotion.com/video/x2hredy

Il suo agente, Lucio Presta, si è apprestato a smentire, prima che la polemica prendesse piede. E, in fondo, l'ha presa, visto il messaggio del team di Colorado, inviato via twitter prima della messa in onda del programma del 10 aprile: "Stasera tornano la Fede,la Pani e la Cucci! A #Colorado​ facciamo quello che ci piace,la #censura non sappiamo cos'è!"

Peccato che appena il giorno prima, il manager dei vip aveva a sua volta twittato la smentita, incitando la brava comica a continuare con la sua imitazione che, dapprima, era piaciuta non poco a Federica Panicucci in persona. Quest'ultima non ha esitato a retwittare il messaggio del suo agente e ad avallare una formale linea di "resa" nei confronti dell'innocente ironia di Valeria Graci. La Graci, in chiusura, si è virtualmente inchinata e ha ringraziato entrambi, consapevole di poter tornare sul palco di Colorado senza doversi preoccupare di alcun tipo di censura: "@PrestaLucio @fede_panicucci GRAZIE LUCIO!! MI FA PIACERE CHE ABBIATE APPREZZATO L'IRONIA".