Il percorso di Sophie Codegoni a Uomini e Donne si è concluso con la scelta del corteggiatore ligure Matteo Ranieri. La tronista ha lasciato il programma nella puntata del dating show andata in onda venerdì 19 febbraio. Il loro percorso è stato tortuoso, visto che in un primo momento Sophie faticava a trovare punti di unione con il corteggiatore. Ma alla fine si è lasciata travolgere: "La mia testa e il cuore fanno un solo nome e quel nome è il tuo". 

Sophie Codegoni ha scelto Matteo Ranieri

Quando è il turno di Matteo Ranieri, il corteggiatore non sa ciò che Sophie ha detto a Giorgio Di Bonaventura. È molto emozionato e confuso. "Il nostro percorso è iniziato in maniera particolare, ho pensato subito ‘Ammazza che bello!'. Prima di uscire con te ti vedevo troppo distante da me e dai miei valori, ma c'era qualcosa dentro di me che mi diceva: ‘Non lasciartelo scappare' ", gli spiega la tronista. "Piano piano mi hai insegnato sempre di più. Mi hai insegnato che avere carattere significa non cambiare mai per nessuno, come hai fatto tu. Ed è la cosa che più mi è piaciuta di te. Io e te siamo il giorno e la notte, non abbiamo niente che ci accomuna! Ma piano piano hai abbattuto il mio scudo di ghiaccio. Oggi voglio usare il cuore: la mia testa e il cuore fanno un solo nome e quel nome è il tuo". 

Chi è Matteo Ranieri

Matteo Ranieri è il corteggiatore che a Uomini e Donne ha conquistato il cuore del pubblico, ma soprattutto quello della tronista Sophie. Matteo ha 28 anni, è nato il 19 novembre 1992 a Recco, in provincia di Genova. È un lottatore professionista e collabora con il team "Luta Livre Italia", ma nel frattempo lavora anche per un'azienda nel settore degli infissi. "Macho" e muscoloso, a Uomini e Donne Matteo ha mostrato il suo lato timido e introverso. Molto legato alla mamma Moira, Matteo ha un fratello e una sorella di nome Anna Laura e un cane, un pitbull di nome Tyler. Sul suo profilo Instagram @homebody_________, Matteo Ranieri mette in mostra i suoi numerosi tatuaggi, tra i quali una corona e una rosa sul collo , un tribale sulla spalla destra e la scritta "no pain no gain" sulla gamba sinistra.