La nostalgia continua ad essere un vettore di riferimento per la creazione di molti prodotti televisivi contemporanei. Dopo Beverly Hills 902010tornato nel 2019 con un'operazione azzardata di reboot, a metà strada tra reality e sequel, è la volta di Bayside Schoolaltro successo televisivo degli anni Novanta che ha avuto grande fortuna negli anni di messa in onda sulle reti Mediaset.

Mario Lopez ed Elizabeth Berkley nel cast

La sitcom, andata in onda negli Stati Uniti dal 1989 al 1993, verrà infatti ripresa per un sequel da NBC con molti degli stessi protagonisti di allora. Il titolo è destinato a Peacock, la piattaforma streaming di NBC. Ad anticipare il cast del sequel di Bayside School è il sito americano TvGuide, che conferma la presenza di Mario Lopez ed Elizabeth Berkley nei ruoli di A.C. Slater e Jessie Spano. Non è ancora chiaro se ci sarà Mark-Paul Gosselaar, protagonista della sitcom nel ruolo di Zack Morris, che interpellato sulla questione ha affermato di non essere stato contattato per lavorare alla serie. Come raccontato dal sito americano, Zack Morris è diventato nel frattempo un personaggio politico nel ruolo di governatore e si trova in una situazione di difficoltà dopo aver chiuso troppi licei in difficoltà economiche. Per questa ragione decide di inviare gli studenti in alcune delle scuole migliori dello stato. Al pari di Gosselaar, non è chiaro se gli altri attori della serie originale come Tiffani Thiessen, Dustin Diamond e Lark Voorhies, prenderanno parte all'operazione. Oltre ai nomi dei protagonisti, c'è grande incertezza anche in relazione ai tempi di realizzazione del sequel di Bayside School, al momento non specificati.

Il libro scandalo sui segreti di Bayside School

Risale ad alcuni anni fa l'uscita del libro di Dustin Diamond (Screech nella serie) in cui si raccontavano dettagli scandalosi dal set di Bayside School, descritto come "più o meno una gigantesca orgia a cui tutti erano invitati". Oltre a un presunto, costante consumo di marijuana sul set, mel libro scandalo del 2009 Diamond alludeva chiaramente al fatto che l'ascesa nella serie dei due protagonisti fosse avvenuta grazie a frequenti rapporti sessuali avuti con il produttore esecutivo di Bayside School, Peter Engel, che si sarebbe intrattenuto contemporaneamente nel suo ufficio sia con Tiffani-Amber Thiessen che con Mark-Paul Gosselaar. Materiale, quello contenuto nel libro, al quale il network televisivo statunitense Lifetime si era detto interessato per trarne una fiction, di cui non si è più sentito parlare.