Tiziana Panella ritorna a Tagadà in anticipo, dopo l'isolamento al quale era stata costretta per un contatto con un caso di positività al Covid. Ad accoglierla in studio con un simbolico ‘passaggio della campanella’ c'era il collega Alessio Orsingher, che l’ha sostituita in studio nelle ultime due settimane. Panella ha colto l’occasione per ringraziare i propri collaboratori, spiegando le ragioni del suo rientro anticipato:

“Sono qua inaspettatamente, nel senso che mi hanno liberata qualche giorno prima. Cosa è accaduto? Per me questa è un’avventura per me molto istruttiva“.

Tiziana Panella si era trovata costretta ad affrontare un periodo di quarantena lo scorso febbraio per un contatto con un contagiato, per poi ritrovarsi ad iniziare una seconda quarantena dopo che aveva scoperto la positività anche della sua collaboratrice domestica. “Abbiamo ricominciato la quarantena e poi, due giorni fa, facciamo un tampone molecolare di controllo a domicilio e scopriamo invece che siamo tutti negativi. Quindi siamo stati liberati. Il che significa che il tampone di Maria era un falso positivo. Quante possibilità ci sono che possa succedere? Pochissime, però è successo a noi“. 

Anche Monica Giandotti conduce da casa

Quello di Tiziana Panella non è il solo caso di conduttrice costretta all'isolamento e alla conduzione da casa negli ultimi giorni. Stessa situazione quella di Monica Giandotti, presentatrice di UnoMattina. "“Sono a casa per aver avuto un contatto con una persona poi risultata positiva – aveva spiegato – Può succedere facendo il nostro lavoro: molti italiani lo sanno. Per il momento sto bene, però per un po’ dovremo vederci in queste condizioni“.

UnoMattina senza conduttori, forfait di Marco Frittella

Coincidenza più unica che rara, UnoMattina si è trovato contemporaneamente privo dell'altro conduttore del programma, Marco Frittella, ai box a causa di un'indisposizione, costringendo Rai1 a correre ai ripari e far condurre il programma a Barbara Capponi.