Per i fan di Uomini e Donne a suo modo è un personaggio cult: Tinì Cansino è famosa su Canale 5 per essere la terza opinionista del dating show di Maria De Filippi, ma soprattutto per la scarsità dei suoi interventi. Intervistata dal magazine della trasmissione, la ex showgirl di origine greca ha spiegato perché parla così poco (tanto da essere stata canzonata da Tommaso Zorzi al GF Vip).

Sono misteriosa. Faccio l'opinionista ma non amo fare le classiche opinioni. Forse anche per questo è giusto definirmi l'opinionista misteriosa. Farei i complimenti a tutti: ognuno di loro, per il coraggio e la presenza lì, portano emozioni e sentimenti alla portata di tutti. Alcuni li vorrei non dico criticare ma sgridare, cercare di spronarli a cercare l'amore davvero. Devono camminare da soli. Mi arrabbio quando si attaccano o feriscono tra loro. In quello studio ciascuno di noi cresce, ciascuno di noi vive la sua vita in diretta.

Tinì Cansino su Sperti, Tina Cipollari e Maria De Filippi

La sua esperienza nel parterre di Uomini e Donne è iniziata nel 2012. Per i suoi compagni d'avventura, la Cansino non ha che parole al miele: "Maria de Filippi? Meravigliosa, metto la mano sul cuore per lei. Mi trovo benissimo sia con Tina che con Gianni. Vado d’accordo con entrambi e non ho difficoltà. Sono due persone straordinarie, due grandi professionisti. Ammiravo molto Gianni come ballerino. C’è un legame molto bello, con loro e con le altre persone con cui lavoriamo". Insomma, si sente come in una grande famiglia e preferisce non essere troppo severa con tronisti e troniste:

Ho tante coppie preferite. Mi piacciono quelli che sono andati via e felici. Ogni momento le cose cambiano, loro devono scegliersi e io non vorrei influenzare nessuno. Qualche ‘sparatina’ la faccio, ma vorrei che fosse una voce che arriva così, che uno può ascoltare o non ascoltare. Vinca l’amore, sempre.

Chi è Tinì Cansino

La carriera televisiva della Cansino è nata ben prima di UeD. Forse solo poche persone sanno che venne scoperta ancora giovanissima da Alberto Tarallo, il produttore delle fiction Ares di cui si è parlato molto di recente. Fu lui a darle un nome d'arte: Tinì si chiama in realtà Photina Lappa ma accettò di ispirarsi al vero nome di Rita Hayworth (Margarita Carmen Cansino), tanto che per qualche tempo girò voce che lei e la mitica star hollywoodiana fossero imparentate. Dal 1983 al 1988 la Cansino è stata una delle showgirl di Drive In. Ha inoltre recitato per registi stracult come Joe D'Amato e Stelvio Massi e in "Caterina e le sue figlie 2". Oggi vive in un borgo medievale e si dedica alle sue passioni: lo yoga, la meditazione e l'astrologia, e si è lasciata il passato di attrice alle spalle:

Non riguardo più le cose vecchie. In verità faccio fatica a tornare così indietro. Provo tenerezza quando salta fuori qualcosa. Penso sia stato bello e che sia andato come doveva andare. Però vivo nel presente adesso