Cosa ne sarà de "La Vita in Diretta" il prossimo anno? Dopo un paio di edizioni travagliate sul piano degli ascolti tv e ricche di momenti di apparente tensione davanti e dietro le quinte, la prossima stagione televisiva con ogni probabilità stravolgerà la posizione di Tiberio Timperi e Francesca Fialdini. Stando alle ultime notizie, Lorella Cuccarini e Alberto Matano sono i principali candidati per l'edizione "sovranista" del programma del pomeriggio di Rai1. Su Instagram, però, Tiberio Timperi si è lasciato andare una frase che qualcuno ha interpretato come una frecciata.

Le parole di Tiberio Timperi

Il conduttore e giornalista fa sue le parole di Marco Balich, uno che di professionalità, televisione e spettacolo se ne intende e non poco. Oltre 20 cerimonie olimpiche organizzate nelle vesti di direttore artistico, premiato con un Emmy Award e con il Compasso d'Oro, Balich è il chairman della omonima Balich Worldwide Shows, la società che progetta eventi su larga scala.

Per fare veramente tv devi essere cinico, saper puntare anche sul lato bieco delle persone e della vita. A me piace invece celebrare l'aspetto bello dell'umanità.

La reazione dei fan

Su Instagram, Tiberio Timperi è molto attivo con i suoi 32.1mila follower ed è forse per questo che il suo messaggio ha ricevuto una serie di attestati di stima che si lasciano segnalare.

Oltre alla grande professionalità incontestabile, la caratteristica che da sempre apprezzo di più in te è la capacità di emozionarti e di mutare la luce nello sguardo su chi ti sta raccontando un suo dolore…e questo non si impara, gli occhi sono lo specchio dell’anima, e quando l’anima e’trasparente lo sguardo non mente mai….Grazie per l’umanità che trasmetti ogni giorno.

Sarà quindi per questa sua professionalità, che i fan giudicano "incontestabile", che Tiberio Timperi sarà un personaggio difficile da dimenticare nella prossima stagione televisiva che, a giudicare da quanto sta avvenendo in queste ore tra i corridoi di Viale Mazzini, si preannuncia infuocata per il ricambio di volti tutti vicini al governo giallo-verde.