The Witcher è attualmente in fase di lavorazione. Henry Cavill, grande protagonista della serie nel ruolo di Geralt di Rivia, ha pubblicato su Instagram una fase del trucco, scherzando così: «Solo chili di due tipi diversi di nastro medico e un po' di colla», questo serve per diventare lo strigo protagonista della serie tratta dai romanzi di Andrzej Sapkowski e dal videogame della CD Projekt Red. La seconda stagione dovrebbe essere disponibile su Netflix nel 2021.

Il messaggio di Henry Cavill

Per diventare lo strigo Geralt di Rivia, c'è bisogno di un complesso processo. Henry Cavill mostra i suoi "angeli" Jacqui e Alibhe, le truccatrici che si prendono cura di lui. Un passaggio anche sul coronavirus: «Siamo a prova di Covid. Ci facciamo testare due volte a settimana», scrive.

Nessuna calotta quest'anno. Solo chili di due tipi di nastro adesivo e un po' di colla. Rimuoverlo è una gioia. Jacqui e Alibhe qui, hanno il tocco gentile degli angeli. Jacqui e più che altro un angelo vendicativo, ma fa tutto parte del suo fascino. Ah, per quelli che possono essere preoccupati: siamo a prova di Covid. Ci facciamo testare due volte a settimana qui a Kaer Morhen.

La seconda stagione di The Witcher

La seconda stagione di The Witcher era prevista per la pubblicazione entro la fine del 2020. A causa del coronavirus, come tante altre serie tv, è stata rinviata al 2021. Il successo della serie tv ha spinto anche il videogame "The Witcher 3 – Wild Hunt" a essere uno dei più venduti, riscoperto a sette anni di distanza dalla sua pubblicazione. "The Witcher" è anche uno dei videogame preferiti dall'ex Presidente degli Stati Uniti d'America, Barack Obama. Durante la sua presidenza, Obama elogiò il titolo in occasione di un viaggio in Polonia, sottolineando l'importanza del settore videoludico nell'economia mondiale.