23 Febbraio 2015
18:03

The Voice Of Italy 2015, quante novità: il Team Fach e le audizioni coperte da una tenda

Riparte la nuova stagione di “The Voice of Italy”, il programma che vuole trovare la “voce”. Dal 25 febbraio su Rai Due con la novità del Team Fach composto da Roby e Francesco Facchinetti e delle Blind/Audition Blind, dove i concorrenti saranno coperti da una tenda fino alla fine dell’esibizione.
A cura di G.D.

Pronti, via. Riparte la nuova stagione di "The Voice of Italy", il programma che vuole trovare la "Voce" che è pronto a tornare in prima serata dal 25 febbraio su Rai Due. In questa terza edizione tante novità. La prima, il Team Fach. Un pulsante per due, si direbbe, per Roby e Francesco Facchinetti, posti su una poltrona speciale dall'unico pulsante: dunque un corpo unico, sarà divertente in questo senso vedere quando avranno delle divergenze sui talenti da scegliere. L'ex Dj Francesco in conferenza ha presentato così la nuova coppia: "Per sostituire una come la Carrà non hanno preso due coach, ma uno Forte Forte Forte come mio padre" – osserva, parafrasando il programma della Raffa nazionale, che chiuderà in anticipo nel giro di due settimane. Confermatissimi gli altri protagonisti: Piero Pelù, Noemi e J-Ax, così come alla restano Federico Russo e Valentina Correani, quest'ultima sempre nelle vesti di V-Reporter.

Le quattro fasi di "The Voice Of Italy"

La terza edizione di "The Voice Of Italy" si distingue anche questa volta di quattro fasi: le Blind Audition, la Battle, il Knockout e il Live Show. Alle Blind viene introdotta uno novità, sono le "Blind/Audition Blind", ovvero un audizione dove il concorrente non sarà mostrato né nella clip, né in silhouette, e anche durante la performance il pubblico presente in studio non potrà vederlo perché coperto da una tenda che calerà soltanto ad esibizione finita e a decisione dei coach già maturata. Un modo questo per evitare l'effetto Suor Cristina? Probabilmente. Anche in questo caso il vincitore si aggiudicherà un contratto discografico con Universal Music. E su questo Piero Pelù ha accusato di "tafazzismo" la casa discografica:

C'è del tafazzismo criminale della casa discografica, che non segue i talenti usciti da The Voice. Spero che quest’anno cambi, che rispetti i valori di questo programma, oppure si faccia da parte, perché esistono etichette indipendenti. Questo è un vero programma musicale, con dei valori: c’è una band che spacca, si lavora sugli arrangiamenti.

Come di consueto, "The Voice of Italy" è anche social e web. Dal sito internet che offrirà dirette streaming e clip in real time, fino a veri e propri contenuti extra e poi gli hashtag per condividere opinioni su Facebook e Twitter: #tvoi, #teampelù, #teamjax e #teamfach. Un successo anche sul web nella scorsa edizione con #tvoi classificatosi secondo nella classifica dei TT italiani per la categoria dei programmi televisivi stilata da Twitter a fine anno.

I quattro finalisti di The Voice of Italy 2015
I quattro finalisti di The Voice of Italy 2015
Fabio Curto è il favorito alla vittoria di "The Voice of Italy 3"
Fabio Curto è il favorito alla vittoria di "The Voice of Italy 3"
The Voice Of Italy: gli eliminati del secondo Live
The Voice Of Italy: gli eliminati del secondo Live
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni