I palinsesti televisivi cominciano ad assumere una consistenza autunnale se si guarda alle programmazioni di prima serata, in particolare delle reti generaliste. Venerdì 20 settembre è stato teatro del confronto tra un appuntamento oramai tradizionale della Rai, "Tale e Quale Show" (qui il racconto della puntata), ed una delle fiction di Canale 5 di maggior successo degli ultimi anni, "Rosy Abate 2". Due prodotti completamente diversi, con un pubblico definito, che in effetti non hanno smarrito molto pubblico nel passare da una quasi assenza di concorrenza del debutto ad una sfida vera e propria per il secondo appuntamento.

La sfida la vince "Tale e Quale Show", portando a casa lo scettro di vincitore della serata. Lo show di Carlo Conti ha conquistato 3.762.000 spettatori pari al 20.1% di share, solo un leggerissimo calo rispetto alla prima puntata del venerdì precedente, che conferma dunque una solidità importante del programma. Leggermente più consistente l'emorragia per "Rosy Abate 2″, che pur restando su numeri rilevanti se rapportato alla media fiction di Canale 5, ha raccolto davanti al video 3.138.000 spettatori pari al 15.7% di share, registra un calo maggiore rispetto al competitor diretto, perdendo quasi due punti di share a confronto con la prima puntata.

Su Rai2 "NCIS Los Angeles" ha interessato 1.072.000 spettatori pari al 4.6% di share e "S.W.A.T." 815.000, 4.3% di share. Segue Italia 1 con "X-Men Le Origini – Wolverine", che ha catturato l’attenzione di 1.082.000 spettatori (equivalenti al 5.1% di share). Su Rai3 "Il Colore nascosto delle Cose" ha trattenuto davanti al video 905.000 spettatori pari ad uno share del 4.2%. Prosegue Rete4 con "Quarto Grado", che totalizza un ascolto medio di 1.099.000 spettatori con il 6.6% di share. Su La7 "Propaganda Live" ha registrato 940.000 spettatori con uno share del 5.6%. Su TV8 "X Factor 2019″ ha segnato il 3.6% con 776.000 spettatori, infine sul Nove Lo Chiamavano Bulldozer ha catturato l’attenzione di 934.000 spettatori (1.9%).