43 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Simona Ventura parla dei suoi anni bui: “Calunnie e cattiverie per non farmi lavorare”

Alla vigilia del suo ritorno in tv nella giuria di Amici, Simona Ventura si toglie qualche sassolino in un’intervista ad “Oggi”, facendo luce sui motivi che, negli ultimi anni, l’hanno spinta fuori dall’olimpo della tv: “C’è chi mi ha messo i bastoni fra le ruote”. Non fa i nomi degli “infami” che le hanno voltato le spalle, cita Belén che le è stata invece riconoscente e non omette un suo parere sul canna-gate all’Isola dei Famosi.
A cura di Andrea Parrella
43 CONDIVISIONI
Immagine

Fino a qualche anno fa parlare di volti femminili in tv significava, inevitabilmente, inserire quello di Simona Ventura tra i nomi di spicco, se non come il nome per eccellenza. Con il passaggio dalla Rai a Sky e diverse esperienze negative, la stella della conduttrice piemontese è andata spegnendosi, lasciando nei telespettatori e gli addetti ai lavori la consapevolezza che questa caduta dall'olimpo non potesse essere attribuita solo a dei programmi sbagliati.

Calunnie e cattiverie su Simona Ventura

A confermare questo presentimento è la stessa Ventura, che alla vigilia del serale di Amici (dove avrà un ruolo di primo piano come membro della commissione esterna), rilascia un'intervista a Chi in cui punta il dito contro mi suoi detrattori, senza usare mezze parole: "C’è chi mi ha messo i bastoni fra le ruote persino professionalmente, seminando calunnie e cattiverie col solo scopo di non farmi lavorare. Non è stato affatto semplice capirlo e riemergere in qualche modo, ma ora sono qui. Pronta a ripartire a testa bassa".

Nessun rimpianto

Nei mesi scorsi la Ventura è tornata ad avere un programma tutto suo, grazie anche al supporto di Maria De Filippi, riapprodando su Canale 5 con "Selfie". Un successo a metà (gli ascolti sono stati altalenanti), interpretato tuttavia come un modo per reinserirsi, rientrare nel giro. Di curioso c'è che la conduttrice non rimpiange assolutamente le scelte professionali, ad esempio il passaggio a Sky: "Ero arrivata a un punto dove la decisione era anche e soprattutto personale. Familiare. I miei figli entravano nell’adolescenza e andavano seguiti più che mai in quella fase, iniziavo una relazione che sentivo finalmente essere quella giusta… dovevo restituire la centralità alla mia famiglia e l’ho fatto e lo rifarei ancora altre 100 volte. Quella di Sky è stata comunque un’esperienza appagante, in cui sono stata un’apripista all’intrattenimento in modo seriale".

L'Isola dei Famosi, Belén e il canna-gate

Capitolo Isola dei Famosi, il passato che continua a perseguitare la Ventura, accostata perennemente da voci di corridoio ad un ritorno alla conduzione del programma, dopo esserci tornata da concorrente due anni fa. Lei nega, categoricamente, e coglie la palla al balzo per qualche altra frecciatina verso alcuni dei personaggi lanciati: "Una lunga lista. Ho spesso, intuitivamente, dato delle chanche e salvato alcuni di quelli che reputavo amici, dalla disperazione professionale. Molti sono stati riconoscenti, come Belén. Altri dei veri e propri infami". Immancabile una domanda sul suo parere in merito al caso che ha segnato questa edizione, il "canna-gate":

Posso dire che mi dispiace che questa edizione venga ricordata per un episodio che doveva essere certamente chiuso prima, piuttosto che nei personaggi. Il cast era buono

Il confronto con Alessia Marcuzzi

Simona sostiene di non sentire il peso del confronto con Alessia Marcuzzi. Si dice dispiaciuta, semmai, del contrario. È consapevole del fatto che alla conduttrice dell'Isola dei famosi sia imposto fin troppo spesso un confronto impietoso, cosa che pare non faccia piacere alla Ventura:"Capisco quanto sia pesante per lei, soprattutto dopo le difficoltà di questa edizione con tutti quelli che dicono: “Ah se ci fosse stata Simona Ventura”. E a proposito della partecipazione all'Isola da concorrente, aggiunge:

L’Isola dei Famosi è un programma che ho amato moltissimo, era giusto che provassi a vedere cosa c’era dietro, dall’altra parte. Che mi mettessi in gioco, che vedessi davvero cosa significa l’Isola a 360 gradi: ora lo so!

43 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views