60 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Serena Autieri e il finale di Buongiorno mamma: “Tutti abbiamo segreti, ecco perché la serie piace”

Serena Autieri racconta a Fanpage.it le sue impressioni sul finale di stagione di “Buongiorno, mamma”: “Sono felice che un familiare come questo con una storia così intensa e piena di cose da raccontare, sia stato un grande successo”. L’attrice sarà impegnata nel daily time di Rai1 con “Dedicato” dal 28 giugno.
60 CONDIVISIONI
Immagine

Serena Autieri è l'attrice che dà il volto a Miriam, uno dei personaggi più complessi e più ricchi di empatia della serie tv rivelazione della stagione di Mediaset. Parliamo di "Buongiorno, mamma!"che chiude i battenti nella serata di giovedì 27 maggio con l'ultima puntata e che attende solo l'ufficialità per una seconda stagione. L'attrice a Fanpage.it conferma: "Si scrive una serie con la speranza e la voglia di pensare alla seconda. L'abbiamo girata sempre con questo aspetto sempre al centro". La serie con Raoul Bova, Ginevra Francesconi e Beatrice Arnera ha conquistato il grande pubblico e Serena Autieri fa un bilancio in occasione del finale di stagione: "Sono felice che un familiare come questo, con storie così intense, si sia confermato essere un grande successo". L'attrice sarà presto impegnata nel daily time di Rai1 con una trasmissione tutta sua.

Il tuo personaggio Miriam è al centro di un dramma che è stato un successo. 

Sono felice che un familiare come questo con una storia così intensa e piena di cose da raccontare, sia stato un grande successo. Sono felice di aver interpretato Miriam perché è una donna che ha vissuto un dramma tra i più difficili per una donna, cioè perdere un bambino con una morte in culla. Nonostante questo cerca di ritrovare se stessa per andare avanti e affrontare questo enorme dolore, pensando quindi ad aiutare il prossimo.

La sceneggiatura di Elena Bucaccio prende spunto dalla storia vera di Nazzareno e Angela Moroni. Come questa storia vi ha legato tutti sul set? 

Elena è stata abile e sensibile, l'ha saputa raccontare e ha saputo miscelare dramma e commedia. E ognuno ha messo un pezzo del proprio cuore e del proprio vissuto, perché c'era la volontà e la responsabilità di raccontare tutto nel profondo. Nelle nostre vite e nelle nostre storie personali c'è sempre un segreto, c'è sempre qualcosa da raccontare. E questa forma empatica, questo regalare un pezzo della propria storia, ha fatto sì che il pubblico l'abbia avvertito.

Immagine

Un cast amalgamato benissimo, tra grandi stelle consolidate e giovani con un futuro assicurato. 

Oltre Raoul, colonna portante di questa storia, faccio i complimenti a tutti perché in questa storia corale ognuno ha cercato di fare bene. Poi, al femminile è stato davvero un grandissimo cast. Ho guardato le attrici più giovani con grande curiosità. La storia di Sole, interpretata da Ginevra Francesconi, era una storia così delicata, quella di una gravidanza affrontata a un'età così giovane. Non è facile. Anche Beatrice Arnera trovo abbia fatto un grande lavoro.

Senza paura di fare spoiler…

Eh, che mi vuoi chiedere?

No, dicevo…un'anticipazione sul gran finale?

Guarda, parenti e amici, non fanno altro che mandarmi messaggi e telefonate perché vogliono sapere cosa succede nell'ultima puntata e io li faccio stare tutti sul filo del rasoio. E non mi sembra il caso di rivelartelo (ride, ndr).

Dal 28 giugno sarai impegnata nel daily time di Rai1 con "Dedicato". 

Sì, sono molto felice ma ci sarà tutto il tempo e tutta l'occasione per poterne parlare…

Allora, aspettando quel giorno, intanto ci diamo appuntamento alla seconda stagione di "Buongiorno, mamma"? 

Sicuramente si scrive una serie con la speranza e la voglia di pensare alla seconda. L'abbiamo girata sempre con questo aspetto sempre al centro. La serie è andata bene e ha avuto successo, penso sia automatico ma non ho notizie ufficiali. Io spero che si faccia anche perché i fan ci sono e non possiamo deluderli.

60 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views