Il 2020 si sta rivelando un anno ricco di scelte importanti per Samanta Togni, sia sotto il profilo sentimentale che sotto quello professionale. Lo scorso febbraio, infatti, la ballerina ha sposato Mario Russo e riteneva che questa importante svolta nella vita personale, dovesse essere accompagnata da un cambiamento lavorativo altrettanto incisivo. Da qui, l'addio a Ballando con le stelle.

La proposta a Milly Carlucci

Samanta Togni è uno dei volti storici di Ballando con le stelle e, di certo, tra le coreografe più amate. Non sorprende, dunque, che Milly Carlucci la desiderasse anche nel cast della prossima edizione, che al momento è stata sospesa per via dell'emergenza Coronavirus. Samanta Togni, tuttavia, ha spiegato alla conduttrice che avvertiva il desiderio di crescere e avrebbe accettato di tornare a Ballando solo con un ruolo diverso:

“Milly era molto dispiaciuta, mi ha detto che capiva la mia scelta, la mia volontà di crescita, di cimentarmi con qualcosa di nuovo. Le ho detto che se avesse voluto inserirmi nel programma con un nuovo ruolo da studiare, avremmo potuto ragionare assieme su questa cosa. Lei, però, mi ha risposto che non mi immaginava a Ballando in una veste diversa da quella che fino ad allora avevo ricoperto".

I rapporti con Milly Carlucci restano ottimi

Ovviamente, lo scambio di battute tra Milly Carlucci e Samanta Togni è avvenuto in assoluta serenità e maturità. Quando la conduttrice ha spiegato alla ballerina che non riusciva a immaginare per lei un ruolo diverso, la Togni l'ha salutata assicurandole che avrebbe seguito da casa la nuova edizione di Ballando con le stelle con lo stesso affetto di sempre: "Così, l’ho salutata con grande affetto, dicendole che li avrei seguiti da casa in televisione. Farò così non appena Ballando con le Stelle potrà finalmente tornare in onda”.