468 CONDIVISIONI
14 Maggio 2021
14:16

Rula Jebreal non sarà a Propaganda Live: “7 ospiti solo una donna? Non c’è parità di genere”

Tra gli ospiti di Propaganda Live di venerdì 14 maggio ci sarebbe dovuta essere anche Rula Jebreal, ma la giornalista palestinese una volta appreso che sarebbe stata l’unica donna del programma ha espresso il suo dissenso, rifiutando l’invito della trasmissione. “7 ospiti solo una donna? Non partecipo ad eventi in cui non c’è inclusione e parità di genere” ha così commentato su Instagram il post dello show in cui si annunciava la sua presenza in studio.
A cura di Ilaria Costabile
468 CONDIVISIONI

Un commento eloquente quello che compare sotto il post pubblicato dall'account ufficiale di Propaganda Live che annuncia gli ospiti della puntata di venerdì 14 maggio. A scrivere è Rula Jebreal, la nota giornalista che, chiamata in trasmissione, ha declinato l'invito della produzione, una volta scoperto di essere l'unica donna in un parterre di soli uomini.

Rula Jebreal rifiuta l'invito a Propaganda Live

Il volto di Rula Jebreal compare incorniciato da quello di Michele Serra, Caparezza, Elio, Valerio Aprea, Colapesce e Di Martino e il maestro Enrico Melozzi per ricordare Ezio Bosso ad un anno dalla sua scomparsa, saranno loro gli ospiti di Zoro nella serata di venerdì 14 maggio, ma come fa notare la giornalista tra questi grandi interpreti dello spettacolo c'è solo una donna. Rula Jebreal lo scrive a chiare lettere, in un momento in cui le donne continuano a lottare per essere equiparate agli uomini, non comprende come in un programma di spessore come quello di Diego Bianchi si commetta una tale leggerezza. "7 ospiti…solo una donna. Come mai?? Con rammarico devo declinare l'invito, come scelta professionale non partecipo a nessun evento che non implementa la parità e l'inclusione": questa la motivazione e le parole con cui la giornalista e scrittrice palestinese, evidentemente chiamata a Propaganda per parlare degli ultimi scontri avvenuti in Israele, ha deciso di non presenziare tra gli ospiti.

Il monologo a Sanremo

La giornalista è da sempre attenta alle tematiche dell'inclusione e della parità di genere. La sua firma è arriva sui più prestigiosi giornali nazionali ed internazionali, e in più occasioni ha reso note le sue battaglie. Difficile dimenticare il suo monologo sanremese, nell'anno della prima edizione del Festival condotta da Amadeus, dove Rula Jebreal raccontò la sua storia, affinché potesse essere un monito per tutte le donne in ascolto e per aggiungere un tassello alla lotta che quotidianamente ogni donna porta avanti nei confronti di una società ancora troppo misogina.

468 CONDIVISIONI
La reazione di Rula Jebreal alla puntata di Propaganda Live dopo il suo forfait
La reazione di Rula Jebreal alla puntata di Propaganda Live dopo il suo forfait
Propaganda Live senza Rula Jebreal, Diego Bianchi: “Ospiti scelti per competenza, non per il sesso”
Propaganda Live senza Rula Jebreal, Diego Bianchi: “Ospiti scelti per competenza, non per il sesso”
Rula Jebreal non va a Propaganda Live perché è l'unica donna ospite, lo era anche a Piazza Pulita
Rula Jebreal non va a Propaganda Live perché è l'unica donna ospite, lo era anche a Piazza Pulita
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni