Rosanna Lambertucci, storica conduttrice di "Più sani più belli", si è raccontata a "Oggi è un altro giorno", il programma del pomeriggio di Rai1 condotto da Serena Bortone. Proprio lei, amatissima negli anni '80 e '90, esperta del corpo e del benessere, icona senza tempo, ha fatto il punto sulla sua vita insieme alla ex conduttrice di "Agorà".

Il passato difficile

Rosanna Lambertucci si era già confessata a "Storie Italiane" nel 2018 parlando del rapporto che aveva con l'ex marito, morto nel 2014., Alberto Amodei. Erano separati, ma tra i due c'era grande affetto e grande amore. Tra i drammi anche cinque aborti spontanei e la morte di una figlia a tre giorni dal parto.

Quando ero giovane ho avuto molte difficoltà ad avere l'unica figlia che ho, la mia amata Angelica. Prima di lei ne ho persi tanti e ogni volta erano cose complicate. Sono stata anche a rischio di perdere la vita. Nacque anche Elisa, morta tre giorni dopo la nascita, un grande dolore. Ho un grande dolore dentro di me.

La rivoluzione di Più sani e più belli

Rosanna Lambertucci è un'icona che è riuscita a portare a termine una piccola grande rivoluzione televisiva con la trasmissione di cui lei fu ideatrice e autrice, che è poi sfociata in una vera e propria realtà editoriale con settimanali, inserti, rubriche. Dal 1981 al 1997, diciotto edizioni di Più sani e più belli portando il benessere in televisione. Oltre a questo si è anche occupata di Luna Park, il fortunato quiz preserale di Rai Uno dal 1994 al 1997. È tornata poi ad occuparsi di salute con un inserto speciale nella Domenica In andata in onda dal 2004 al 2009 ed ha scritto – sempre sul tema – per testate come Gente, Visto e Grazia. L'esordio con la rivista Più sani, più belli – da lei diretta – è arrivato infine nel gennaio 2011 per Edizioni Master