"Romolo + Giuly, La guerra mondiale italiana" è finalmente pronta a partire. Dal 17 settembre ogni lunedì alle 21.15 su Fox (canale 112 di Sky), la nuova comedy italiana fuori dagli schemi promette di diventare un instant-cult, sulla falsa riga di "Boris". Prodotta dalla Wildside di Mario Gianani e Lorenzo Mieli con Lorenzo Gangarossa e Zerosix Production, la serie ironizza sulle differenze ideologiche e sociali, linguistiche e antropologiche tra Roma Nord e Roma Sud. Lo fa prendendo spunto con grande ironia dalla tragica storia d'amore di William Shakespeare, raccontando la relazione tra Romolo e Giuly, la coppia di eredi dei Montacchi e dei Copulati. I due ragazzi faranno esplodere il conflitto tra la fighetta Roma Nord e la coatta Roma Sud, una lotta eterna che finirà per coinvolgere a suon di stereotipi anche Napoli e Milano.

La trama di Romeo + Giuly

Romolo Montacchi (Alessandro D'Ambrosi) incontra per caso Giuly Copulati (Beatrice Arnera), destinata a un matrimonio di convenienza. Tutto salta quando lei incontro Romolo, appartenente alla famiglia rivale di Giuly. Intanto, due gruppi potenti minacciano Roma: Don Alfonso (Fortunato Cerlino) e Giorgio Mastrota (nei panni di se stesso), esponenti del potere di Napoli e Milano, si coalizzano perché uniti dall'odio per la città di Roma. Milano è stata privata della settimana della moda, trasferita a Roma Nord su volontà del boss Massimo Copulati (Massimo Ciavarro) mentre il Vesuvio è diventato un incerenitore naturale grazie al lavoro di Arfio Montacchi (Federico Pacifici). L'obiettivo di questa alleanza è conquistare Roma per poi separare in due l'Italia e creare una efficente S.p.A. al Nord e una monarchia borbonica al Sud.

Il cast di Romeo + Giuly

Oltre i personaggi già citati nella trama, il cast è ricchissimo. Segnaliamo la partecipazione straordinaria di Francesco Pannofino nei panni di Edoardo Pederzoli, Presidente della Regione Lombardia, emissario dei Copulati per la romanizzazione di Milano. Michela Andreotti è Olimpia Copulati, madre di Giuly, mentre Lidia Vitale è Anna Montacchi, la "lupa" di Roma Sud, moglie di Arfio e madre di Romolo. Nel cast anche Nunzia Schiano, nel ruolo di Donna Assunta, madre amorevole di Don Alfonso e Umberto Smaila, nel ruolo di se stesso. La serie si impreziosisce dei camei di Giorgio Panariello Paolo Bonolis, entrambi nei panni di sé stessi. Nel cast anche le star del web Le Coliche, guardiani del check point di Ponte Milvio che divide Roma Sud da Roma Nord e gli Actual, menestrelli della famiglia Copulati. C'è anche Federica Cacciola, meglio nota come Martina Dall'Ombra. La sigla d'apertura della serie è Il Paese dell'Amore, interpretato da Lo Stato Sociale.