Dopo il grande successo della scorsa edizione, Rai1 inaugura ancora una volta il nuovo anno con "Danza con me", il grande show di Roberto Bolle. La danza in prima serata, una sfida impossibile già vinta un anno fa, ritorna con il pieno di grandi ospiti. Il compagno di viaggio del grande danzatore quest'anno è Cesare Cremonini, fresco di pubblicazione di un disco che sembra essere pensato apposta per il viaggio di Bolle, "Possibili Scenari (per pianoforte e voce)".

La struttura del format

L'elemento narrativo di questa edizione è  la "danza danzata" e la "danza parlata", che accompagna le performance. I testi, scritti da Stefano Massini, saranno interpretati dallo stesso Roberto Bolle e dagli ospiti narratori, in primo luogo Pif e Valeria Solarino, che lasceranno poi avvicendare gli altri ospiti: Fabio De Luigi, Stefano Accorsi, Luca e Paolo, Ilenia Pastorelli e i "Moschettieri del Re", Pierfrancesco Favino, Valerio Mastandrea, Sergio Rubini e Rocco Papaleo. Sono i protagonisti di un'operazione commerciale cinematografica molto coraggiosa, firmata da Giovanni Veronesi e al cinema dal 27 dicembre. La musica, come detto in apertura, è affidata a Cesare Cremonini.

L'omaggio a Genova con Luca e Paolo

Tra i momenti della serata anche un tributo a Niccolò Paganini e alla città di Genova. Roberto Bolle, su coreografia di Mauro Bigonzetti, interpreterà le 11 variazioni del Capriccio 24. Il balletto sarà lanciato da Luca Bizzarri e Paolo Kessisoglu, che dedicheranno un momento anche alla tragedia del Ponte Morandi. Ci sarà spazio anche per la sperimentazione tecnologica: Roberto Bolle farà un passo a due con una macchina, un braccio meccanico di oltre una tonnellata e mezza normalmente utilizzato nell’industria, che nell’interazione con l’Étoile rivela un animo antropomorfo, a tratti tenero.