Rita Dalla Chiesa è stata ospite della puntata odierna di "Domenica In". La conduttrice storica di "Forum" non poteva pagare dazio e parlare della sua storia d'amore più importante, ma ha anche riconosciuto la superiorità di una nuova storia alla sua, quella della vedova Carlotta Mantovan. Parliamo ovviamente di Fabrizio Frizzi e, proprio sul conduttore tragicamente scomparso il 26 marzo 2018, la Dalla Chiesa ha dichiarato che Carlotta è stata la donna che è sempre stata sicura dell'amore per lui.

Il messaggio per Carlotta Mantovan

Carlotta Mantovan più sicura dell'amore per Fabrizio Frizzi rispetto a lei. Un'ammissione gentile, sincera e franca di Rita Dalla Chiesa che, quasi in lacrime, ha dichiarato questo nel salottino di Mara Venier.

Carlotta è stata la donna che è sempre stata più sicura dell'amore che aveva per Fabrizio, e che tuttora ha per Fabrizio. E io non sono mai stata gelosa di lei, anzi sempre stata felicissima per loro.

Il pensiero su Fabrizio Frizzi

Si parla anche dell'amore vissuto con Fabrizio Frizzi, sposato nel 1992 e con il quale divorziò nel 2002. Rita Dalla Chiesa era stata già sposata negli anni Settanta con Roberto Cirese, da cui è nata Giulia Cirese.

Ho vissuto un amore di grande complicità, di grande tenerezza anche a lavoro. Ma se ti accorgi che un pizzico, un minimo di intesa viene meno, basta poco per far cadere tutto il puzzle. Non l'ho mai perso però Fabrizio. Non l'ho perso come amico, come persona alla quale appoggiarmi e chiacchierare.

Rita Dalla Chiesa non trattiene le lacrime: "La vita cambia, cara Mara. E io sto vivendo una vita che non è più come quella che vivevo prima, è una vita a imbuto. La mia vita aperta, si è chiusa lì. Adesso vivo una vita in cui lui c'è sempre perché lui c'è sempre". 

Il genero Massimo Santoro morto a 52 anni

La vita è stata difficile anche quando è morto giovanissimo il genero Massimo Santoro, storico autore Rai che aveva sposato la figlia di Rita Dalla Chiesa, Giulia Cirese. Santoro conobbe Giulia a Uno Mattina, da quel matrimonio è nato Lorenzo, oggi 10 anni. Foggiano di origine ma da anni residente a Roma, Santoro aveva lavorato con Renzo Arbore a Quelli della notte per poi farsi apprezzare come autore televisivo in molti programmi. Anche Mara Venier, nel parlare di lui, si è commossa a "Domenica In".