Tutti coloro che negli scorsi mesi abbiano sentito la mancanza dei consueti talk show potranno tirare un sospiro di sollievo: Domenica In e Domenica Live ripartono insieme nella stessa giornata del 29 settembre. Al timone due "guerriere" doc, Mara Venier reduce dalla conduzione de "La vita in diretta" e Barbara D'Urso, vera regina di Canale 5. Quest'ultima, da buona napoletana, ha già fatto gli scongiuri, affermando in una recente intervista che a vincere la guerra per gli ascolti della domenica in tv sarà senza ombra di dubbio la sua collega e "rivale" Mara.

La Venier, dal canto suo, ha affermato di essere emozionata e di avere in mente una domenica in tv che sia di intrattenimento, eleganza e senza la pressione degli ascolti, chissà se la RAI su quest'ultima questione condivida il suo punto di vista.

Sono emozionata più della prima volta. Domenica In punterà all'intrattenimento elegante senza l'ansia degli ascolti.

A Domenica In ci sarà più musica e intrattenimento – Un ritorno gradito nel contenitore televisivo di Rai Uno di colei che è da sempre definita "la Signora della Domenica", in relazione alla sua storica conduzione del programma tv. Intrattenimento puro e nessun accenno a fatti di cronaca o commenti politici, diversamente dalla sua rivale Barbara D'Urso. La ragione è presto spiegata, Domenica In sarà preceduto dal consueto programma "L'Arena", condotto da Massimo Giletti:

C'è già Giletti che si occupa nella prima parte del pomeriggio di trattare i temi piu' forti dell'attualità: nel mio programma ci sarà più musica, spettacolo ed interviste ai protagonisti dello showbiz di ieri e di oggi. Un filo rosso che percorrerà tutta la stagione sarà infatti la celebrazione dei 60 anni della tv. Ospiteremo chi ha fatto la storia del piccolo schermo: nella prima puntata ci sono le gemelle Kessler. Ma anche altri ospiti legati all'attualità dello spettacolo: Ornella Vanoni che ci parla del suo nuovo disco che ha annunciato anche come l'ultimo della sua carriera, Micaela Ramazzotti e Kim Rossi Stuart che presenteranno il film di Daniele Luchetti ‘Anni felici'. E ancora Teo Teocoli, Gianni Riotta e l'esilarante imitatore di Marco Mengoni, Giovanni Vernia.

Discorso ben diverso per Barbara D'Urso, che si occuperà di cronaca e politica in prima persona e secondo la quale Mediaset ha uno stampo ben diverso da "mamma" RAI:

Adoro Mara e sono assolutamente certa che mi batterà. Ma Mediaset, rispetto alla Rai, ha obiettivi diversi ed ha più pubblicità. Lo stile sarà solare e propositivo: con il direttore di Videonews, Mario Giordano, abbiamo deciso che racconteremo i fatti di maggior richiamo ma cercheremo anche di far sorridere e di puntare sui valori positivi, raccontando storie di persone ai margini o dimenticate.

Ritornano le interviste della D'Urso – La conduttrice napoletana, che è stata definita "il peggior personaggio della tv" e la sua intervista a Silvio Berlusconi come la peggiore di sempre, non bada alle critiche e ai suoi detrattori risponde così:

Le mie interviste mi somigliano. O sono amate o odiate. Senza vie di mezzo