4 Agosto 2021
10:56

Riccardo Trevisani a Mediaset, la scelta che chiude le porte a Pierluigi Pardo

Con l’arrivo di Riccardo Trevisani a Mediaset pare risolta la questione Pardo, al quale Mediaset ha fatto causa per “grave inadempimento delle intese di collaborazione esclusiva raggiunte“. Anche DAZN, infatti, aveva confermato Pardo in squadra per la prossima stagione. Ed è proprio a DAZN che, con ogni probabilità, Pardo lavorerà nella prossima stagione.
A cura di Andrea Parrella

La girandola di telecronisti sportivi continua ad essere uno dei temi televisivi più appetibili dell'estate in corso. Le novità in tema di diritti Tv che hanno visto DAZN acquisire la Serie A in esclusiva per il prossimo triennio hanno dato il via a una generale migrazione di volti e voci del calcio. L'ultima notizia è quella del passaggio di Riccardo Trevisani da Sky a Mediaset, che nella prossima stagione avrà una ricca proposta calcistica con 121 partite di Champions League e le qualificazioni ai mondiali in Qatar del 2022.

Il mercato dei telecronisti

L'arrivo di Trevisani a Cologno Monzese, unito a quello di Massimo Callegari, porta a una sostanziale risoluzione della vicenda Pardo. Il telecronista doveva continuare a essere la voce del calcio Mediaset, ma tutto si è rotto dopo l'annuncio con cui DAZN faceva sapere che Pardo avrebbe lavorato per la piattaforma nella prossima stagione. Da Cologno Monzese è stato quindi rivendicato un rapporto d'esclusiva e la conseguente decisione di fare causa a Pierluigi Pardo. Se fino a qualche giorno fa si immaginava un possibile compromesso, l'arrivo di Trevisani a Mediaset sembra chiudere definitivamente le porte di Mediaset a Pierluigi Pardo che, al di là dell'esito in tribunale, a questo punto dovrebbe avere un ruolo centrale a DAZN.

Perché Mediaset ha fatto causa a Pierluigi Pardo

“Pardo e Callegari saranno in esclusiva voci di Canale 5 e di Mediaset Infinity", aveva annunciato trionfalmente Piersilvio Berlusconi in occasione della presentazione dei palinsesti Mediaset dello scorso luglio. Poi l'annuncio di DAZN, che aveva confermato Pardo in squadra sulla falsariga di quanto accaduto nelle ultime stagioni, quando il giornalista si era sostanzialmente diviso tra i due gruppi che non parevano pestarsi i piedi. Le cose sembrano tuttavia cambiate a causa di quello che Mediaset ha definito un “grave inadempimento delle intese di collaborazione esclusiva raggiunte“ da parte di Pardo. In attesa di un suo commento, Mediaset pare aver già trovato una soluzione, viste le parole di Trevisani nel videomessaggio pubblicato sui social:

Cari amici siamo pronti a raccontarvi tutte le emozioni del grande calcio, perché l’estate sta per finire, il pallone sta per tornare e saremo pronti a raccontarvi, io e Massimo Callegari, le telecronache delle partite della Champions League, della Coppa Italia, della Nations League e delle qualificazioni ai Mondiali del Qatar del 2022 su Mediaset e Infinity. Saremo prontissimi con gioie, emozioni, divertimento assicurato. Il calcio riparte e riparte alla grande su Mediaset.

Mediaset fa causa a Pierluigi Pardo: "Ha l'esclusiva con noi, non può lavorare a DAZN"
Mediaset fa causa a Pierluigi Pardo: "Ha l'esclusiva con noi, non può lavorare a DAZN"
Anche Riccardo Trevisani lascia Sky, il telecronista passa a Mediaset
Anche Riccardo Trevisani lascia Sky, il telecronista passa a Mediaset
Pierluigi Pardo dice addio a Mediaset: "Non c'era nessuna esclusiva, 11 anni bellissimi"
Pierluigi Pardo dice addio a Mediaset: "Non c'era nessuna esclusiva, 11 anni bellissimi"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni