L'Apu-gate si arricchisce di un nuovo capitolo. Hank Azaria, uno dei doppiatori più importanti dei I Simpson, colui che ha dato la voce per oltre trent'anni a numerosi personaggi – da Boe a Carl Carlson, dal Commissario Winchester fino ad Apu. Proprio riguardo al personaggio indiano non si placano le polemiche circa il fatto che per lungo tempo, il personaggio è stato l'unico indiano regolarmente presente in tv. Per questo motivo, anche per come era fatto doppiaggio di Hank Azaria, il personaggio è stato considerato una caricatura razzista.

Hank Azaria chiede scusa per il personaggio di Apu

I Simpson, attraverso le parole di Matt Groening, hanno sempre respinto ogni accusa di razzismo, rivendicando di sentirsi orgogliosi per aver creato un personaggio complesso come Apu. Diversa è l'opinione di Hank Azaria che, dopo essersi dimesso dal suo ruolo, ha chiesto scusa a tutti gli indiani orientali d'America. Tra i motivi che lo hanno spinto a lasciare il suo ruolo, le critiche mosse da un amico di suo figlio.

Mi scuso davvero. È importante per me e mi scuso perché ho fatto la mia parte nel creare questo personaggio e per aver partecipato a questo. Una parte di me ora pensa che dovrei andare da ogni persona indiana di questo paese e scusarmi personalmente. E a volte lo faccio.

Il personaggio di Apu tornerà

Dopo le critiche, la produzione ha rimosso il personaggio nell'attesa di pianificare un ritorno in "grande stile e ambizioso", come dichiarato. Matt Groening ha spiegato che è iniziata la ricerca di nuovi doppiatori per favorire l'inclusività. In questo senso, non ci sarà più nessuno di etnia caucasica a doppiarne uno di altre etnie: "Chi può essere contro la diversità? Quindi è fantastico. Tuttavia, dirò solo che gli attori non sono stati assunti per doppiare personaggi specifici. Sono stati assunti per fare qualunque personaggio pensassimo".