72 CONDIVISIONI

Quinta Colonna sbarca su Rete 4 senza Salvo Sottile

Quinta Colonna sbarca su Rete 4 e sarà condotto da Paolo Del Debbio mentre Sottile si prepara alla nuova stagione di Quarto Grado. Alessio Vinci invece approderà alla domenica pomeriggio di Canale 5, sospeso Matrix.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Spettacolo Fanpage.it
A cura di Fabio Giuffrida
72 CONDIVISIONI

quinta colonna salvo sottile

La notizia era stata data per prima dagli attentissimi colleghi di Dagospia, adesso è arrivata la conferma anche da Laura Rio sulle pagine de "Il Giornale": Quinta Colonna chiude su Canale 5 e approda su Rete 4, già culla di Quarto Grado condotto da Salvo Sottile. Quello che più stupisce è come mai Mediaset abbia pensato addirittura di fare a meno di Sottile sostituendolo con Paolo Del Debbio, già presente nelle puntate di Quinta Colonna sulla rete ammiraglia del Biscione. Il programma d'approfondimento giornalistico di Canale 5 le aveva tentate davvero tutte, passando dalla cronaca all'attualità, dall'Ilva di Taranto all'intervista a Francesca Schettino fino a trasformarsi in una sorta di Lucignolo con lo scoop Fico-Balottelli e virando poi sull'estate della crisi economica, sulle vecchie (e care) vacanze all'insegna del lusso. Non c'è stato niente da fare, gli ascolti non hanno premiato Quinta Colonna che è sprofondato persino sotto il 10% di share costringendo Mediaset a prendere una decisione in tempi brevi.

Ancora tutto tace dal profilo Twitter di Sottile che invita i suoi followers a seguire la prossima puntata di Quinta Colonna, l'ultima su Canale 5:

Quinta Colonna al centro delle polemiche anzitutto per il litigio Salvo Sottile-Selvaggia Lucarelli che si sono scontrati in merito all'intervista a Schettino la quale secondo la blogger sarebbe costata 50 mila euro, cifra esagerata in un momento nel quale la raccolta pubblicitaria è in crisi (e questo l'ha confermato Davide Parenti dichiarando che Le Iene torneranno in onda a Dicembre e non ad Ottobre perchè "non c'è pubblicità"). E dopo gli insulti via Twitter con la Lucarelli, è stata la volta di Carlo Giovanardi che ha sbottato contro il conduttore esclamando irritato: "La smetta di sghignazzare". Per dovere di cronaca è giusto ricordare che è difficilissimo far decollare un programma d'informazione in prima serata, finora non c'è riuscito nemmeno "sua santità" Bruno Vespa che adesso può esultare, dal momento che non avrà più competitor.

Matrix chiude o almeno si riposa, Alessio Vinci passa alla domenica pomeriggio di Canale 5, una fascia delicatissima dove Mediaset ha fallito la scorsa stagione con Domenica Cinque. Stentiamo a credere dunque che sarà Alessio Vinci, sicuramente un professionista ma che non è riuscito ancora a fidelizzare pubblico, a salvare il Biscione da questo naufragio, soprattutto se dall'altra parte, su Rai 1, c'è un imbattibile Massimo Giletti con la sua Arena. Se l'ultima puntata Quinta Colonna ha registrato un imbarazzante 7,33% di share, Matrix è sprofondato dal 17% di Mentana all'11% di Vinci: l'informazione ha fallito, eppure Servizio Pubblico (ex Annozero) e Ballarò riscontrano ancora oggi un successo senza precedenti. Sarà che i telespettatori scelgono i programmi da seguire in base alla loro credibilità ed autorevolezza? E se Terra! lascia la seconda serata di Canale 5 per approdare su Rete4, nonostante Toni Capuozzo sperasse in una promozione in prima serata, su Rai2 arriverà Emanuele Filiberto di Savoia con il reality "Pechino Express", pronto a sfidare Michele Santoro: ecco come la Rai promuove la cultura in prima serata..

72 CONDIVISIONI
Salvo Sottile: "Mi sarei aspettato ascolti più alti per Quinta Colonna"
Salvo Sottile: "Mi sarei aspettato ascolti più alti per Quinta Colonna"
Quinta Colonna con Salvo Sottile: "Economia, politica e temi leggeri"
Quinta Colonna con Salvo Sottile: "Economia, politica e temi leggeri"
Quinta Colonna con Paolo del Debbio: "Ci faremo capire da tutti"
Quinta Colonna con Paolo del Debbio: "Ci faremo capire da tutti"
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni