2 Marzo 2011
16:29

Povia: dopo Sanremo prova a vincere Ballando con le Stelle 2011, foto e video

Il cantante Povia a Ballando con le Stelle 7 balla con la maestra Santalucia.
A cura di Marianna D Onghia
07890_parodia_luca_era_gay

E' l'unico rappresentante del mondo della musica dell'edizione numero 7 di Ballando con le Stelle 2011, parliamo del cantante Povia, che di nome fa Giuseppe.

Artista controverso e provocatore, ancora adolescente dimostra irrequietezza e voglia di esprimersi attraverso la musica: già a 14 anni è autore di alcune sue composizioni con la chitarra, ma note e parole diventano per lui canzoni a soli 17 anni, quando si manteneva come camieriere.

L'incontro con l'autore Bigazzi e Angelo Carrara, talent scout di Ligabue, lo spinge al suo primo disco, E' vero, ma il primo periodo artistico di Povia non lo vede in ascesa. Solo nel 2003, con il premio Recanati per la canzone sulla bulimia, dove il cantante comincia a mostrare interesse verso il sociale, il suo nome comincia a circolare nell'ambiente musicale. Arriva così sul palcoscenico per eccellenza dell' Ariston, nel 2005, per eseguire il brano che l'ha reso celebre, I bambini fanno oh, fuori gara perchè già eseguito prima dell'inizio del Festival di Sanremo. Il successo della canzone, i cui proventi sarebbero stati devoluti per un progetto in Darfur, espatria in Spagna ed in Germania, in manifestazione ed eventi con bambini e ragazzi protagonisti: è diventato anche un fumetto.

L'onda della celebrità viene cavalcata al meglio da Povia, che ritorna a Sanremo l'anno successivo con Vorrei avere il becco, che segna la sua rivincita formale, dopo aver cantato da outsider nella precedente edizione, infatti, vince il primo premio. Piazzato il suo personaggio nel panorama musicale, Povia partecipa a manifestazioni per la famiglia e prende posizione sul decreto fondi per le coppie di fatto, che a suo avviso sottrerebbero soldi al classico nucleo domestico. Questo è solo un piccolo soffio rispetto al polverone che alzerà il suo brano Luca era gay, giudicato, prima dell'ascolto, omofobo e di cattivo gusto. I più si sono poi ricreduti, quando l'artista lo eseguì nel 2009 sul palco dell'Ariston, dimostrando di raccontare semplicemente una storia di cambiamenti sessuali, che interessano il protagonista.

Che sia per suscitare clamore o per un puro e semplice interesse verso la società, nei suoi tanti Sanremo ( nel resto dell'anno lo si sente poco e niente) Povia ha sempre scelto brani dai toni accesi e che toccano temi importanti della realtà Italiana: l'ultimo, non per importanza, è quello sulla storia di eutanasia di Eluana Englaro, di cui il padre della ragazza era a conoscenza. Le canzoni di Povia sono orecchiabili e musicalmente accattivanti e la polemica và in secondo piano, lasciando posto alla bravura di questo artista, che non ci ha, però, ancora deliziati con qualcosa di nuovo e fresco.

E' Unito con Baccini per un progetto musicale indipendente, che ha mosso i primi passi con la manifestazione Indipendent Music Day del 27 febbraio 2008, contro l'esclusione dei due artisti a Sanremo dello stesso anno, a detta dei due, per motivi di etichetta discografica.

La musica ha salvato Povia dalla depressione e ora attendiamo di rivederlo all'opera: intanto ci godiamo da casa le sue performance con l'insegnante Santalucia sul palco di Ballando con le Stelle 7: finalmente qualcosa di nuovo per Povia!

https://www.youtube.com/watch?v=yqoe4ggygPk
Ballando con le Stelle 2011: Povia eliminato dalla Capponi
Ballando con le Stelle 2011: Povia eliminato dalla Capponi
Ballando con le stelle 2011: dalle fiction arriva Vittoria Belvedere, foto e video
Ballando con le stelle 2011: dalle fiction arriva Vittoria Belvedere, foto e video
Ballando con le stelle 2011: Gedeon Burkhard e la Togni cadono sul palco, video
Ballando con le stelle 2011: Gedeon Burkhard e la Togni cadono sul palco, video
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni