119 CONDIVISIONI
9 Agosto 2015
18:39

Pippo Baudo: “Paolo Bonolis è pigro e si rifugia in linguaggi al limite del banale”

Pippo Baudo ha spiegato di inserire Paolo Bonolis tra i migliori presentatori del momento. Lo reputa, però, “un po’ pigro” e trova che il suo linguaggio sia “banale”. Lo ha esortato, perciò, a fare di più.
A cura di D.S.
119 CONDIVISIONI

In un'intervista rilasciata a Tiscali, Pippo Baudo ha detto la sua sui personaggi chiave del piccolo schermo. Innanzitutto ha svelato quali sono i presentatori che reputa più meritevoli. Su uno di loro, però, ha mostrato delle riserve e ha spiegato che secondo lui potrebbe fare molto di più:

“Indubbiamente Carlo Conti, uno che non ha mai sbagliato un programma. E poi Paolo Bonolis: potrebbe fare molto di più se non fosse un po’ pigro e non si rifugiasse in linguaggi al limite del banale. Al terzo posto, Fabrizio Frizzi che ha saputo iniziare una fase più matura della sua carriera”.

Ha detto la sua anche su una donna della tv, che continua a macinare successi: Maria De Filippi.

"Beh, lei è una fuoriclasse. Una donna intelligente, creativa, furba, attrezzata tecnicamente e grande organizzatrice. Maria non si discute anche se le si può obiettare la cifra di programmi come “Uomini e donne”.

Parlando della decisione di Fiorello di starsene alla larga dalla tv, ha detto di reputarla una decisione intelligente:

“Intanto Fiorello non è un conduttore tv, ma un tuttofare, comico, cantante, ballerino. È una forza della natura che vuole centellinare la sua presenza in tv. Lui preferisce dedicarsi al teatro, dove fa sempre il tutto esaurito, e ogni tanto confezionare quattro puntate tv che diventano l’evento dell’anno. E io trovo che la sua sia una scelta intelligente, quella che ti permette di durare negli anni e di non stancare il pubblico”.

Dopo aver dichiarato che crede che Lorella Cuccarini non lavori tanto in tv perché non ha "l'agente giusto che abbia una grande forza contrattuale", ha spiegato anche il motivo per cui lui si vede poco sul piccolo schermo:

“Sto vivendo un momento particolare con l’azienda. Ma non me ne cruccio più di tanto visto che ormai sono a un punto della mia vita artistica e della mia vita personale per cui riesco a non dispiacermi per certe cose. E cerco di trovare altre cose belle da fare”.

119 CONDIVISIONI
Pippo Baudo:
Pippo Baudo: "Accettai la direzione artistica di Mediaset, ma fui un cretino"
Pippo Baudo intervistato da Maurizio Costanzo:
Pippo Baudo intervistato da Maurizio Costanzo: "Conduciamo insieme"
Heather Parisi tuona contro Pippo Baudo:
Heather Parisi tuona contro Pippo Baudo: "Non sono un genio sprecato, amo la mia famiglia"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni