"Edoardo Pesce? Ha fatto una imitazione mal riuscita di Alberto Sordi". Il film "Permette? Alberto Sordi" che andrà in onda su Rai1 il 24 marzo è stato bocciato senza appello dai parenti di Alberto Sordi. Igor Righetti, voce di RaiRadio1, è intervenuto al Corriere della Sera per commentare la prova dell'attore di "Romanzo Criminale" nei panni dell'Albertone nostrano: "Quella di Edoardo Pesce è un'imitazione mal riuscita: non basta una protesi al naso e scimmiottare la parlata romanesca per diventare Alberto Sordi. Pesce non buca il video, al massimo lo graffia". Il nonno di Igor Righetti era fratello di Maria, la madre di Alberto Sordi.

Per Igor Righetti manca profondità in molti aspetti, parla senza mezzi termini di "occasione persa" e di "maldicenze, inesattezze e cattiverie". Il film ritrarrebbe l'attore come "un cane bastonato"

Noi familiari siamo tutti delusi, peccato: è stata un'occasione persa. Intanto il film è stato presentato con l'idea di mostrare un Sordi inedito e sconosciuto, ma non c' è niente di nuovo, niente che non trovi su Wikipedia. E poi ci sono un sacco di inesattezze, maldicenze e cattiverie. Io che l' ho conosciuto, Sordi non l' ho rivisto: per tutto il film viene ritratto come un cane bastonato. Manca totalmente la sua profonda religiosità: lui era un fervente cattolico, nella sua villa aveva un inginocchiatoio dove si metteva a pregare ogni giorno, in giardino aveva una statua della Madonna. Non puoi ignorare un aspetto così importante della sua vita. Non è vero che la professoressa dell'Accademia ce l' aveva con lui; non è vero che venne cacciato dal set di Scipione l' Africano; manca completamente il rapporto con i fratelli, il padre di Alberto morì che lui aveva 20 anni e loro quattro erano un clan.

E sulla sua vita privata blindatissima: "La riservatezza era la sua ragione di vita. Amori, adozioni a distanza, beneficenza, pochi sanno la verità". Lui diceva sempre: "I fatti miei mi farete la cortesia di raccontarli quando sarò in orizzontale". Righetti ha un libro in uscita il 9 aprile, "Alberto Sordi segreto": "Lì ci sarà il vero ritratto di Sordi; parlerà anche chi lo conosce davvero bene, non quegli amici finti spuntati come funghi dopo la sua morte".

Il cast di "Permette? Alberto Sordi"

Andrà in onda martedì 24 marzo il film per la tv basato sul racconto dei primi anni di carriera di Alberto Sordi, interpretato da Edoardo Pesce e diretto da Luca Manfredi. Nel cast anche Pia Lanciotti nel ruolo di Andreina Pagnani, Alberto Paradossi nel ruolo di Federico Fellini, Martina Galletta nel ruolo di Giulietta Masina, Francesco Foti nel ruolo di Vittorio De Sica, Lillo Petrolo nel ruolo di Aldo Fabrizi. Paola Tiziana Cruciani veste invece i panni della mamma di Sordi, mentre Luisa Ricci, Michela Giraud e Paolo Giangrasso sono le sorelle e il fratello di Sordi.