Al Grande Fratello Vip 2020 con una camera da letto e un bagno privati. È quanto Patrizia De Blanck (concorrente che aveva annunciato la partecipazione al programma insieme a Gabriel Garko, notizia smentita dall'attore) ha chiesto alla produzione del reality show per entrare nella Casa di Cinecittà. Lo confessa la contessa in un’intervista rilasciata al Il Giornale cui racconta le condizioni della trattativa che l’ha spinta ad accettare di entrare nella Casa: “Siccome non amo dormire con altri ho chiesto agli autori una stanza autonoma e un bagno a parte. Ma non so se sarò accontentata”.

Il timore del Covid-19 dietro la scelta di entrare al Gf

A spingere la De Blanck, tra le altre cose, sarebbe stata l’emergenza sanitaria in corso, della quale aveva già parlato qualche mese fa, raccontando i timori della figlia Giada attraverso frasi diventate un tormentone. Sentimenti che conferma oggi, quando dichiara di avere pensato alla permanenza nella Casa come a un perfetto modello di distanziamento sociale:

Ho deciso di partecipare al Grande Fratello Vip per fare una sorta di esperimento sociale, una sfida. E poi per trovare un po’ di libertà e di pace. Con il Covid ho scoperto di essere ipocondriaca e che mia figlia Giada lo è all’inverosimile. In casa, visto che viviamo insieme, è tutto un ‘lavati le mani’, ‘togliti le scarpe’, un incubo.

Il precedente all’Isola dei famosi

Per Patrizia De Blanck non si tratta del primo reality. Qualche anno fa aveva già partecipato all’Isola dei famosi, nell’edizione targata Rai condotta da Simona Ventura nel 2008, quando il programma andava ancora in onda su Rai2. “È stata la mia esperienza in tv più significativa, mi ha procurato piacere e sofferenza. Ma anche fame nera, che ho provato per la prima volta in vita mia e mi ha fatto capire parecchie cose. Che godimento, quando ci arrivava quel pugno di riso scotto tra le mani”, ricorda la contessa. Al reality ha partecipato anche la figlia Giada, arrivata in finale con il vincitore Walter Nudo:

 Anche per mia figlia L’Isola dei Famosi è un bel ricordo. O meglio, lei è una vincitrice mancata di quel programma. È arrivata in finale con Walter Nudo, che poi ha vinto, ma Lele Mora ha poi confessato in tv di aver pagato dei call center per farlo vincere. Giada aveva vinto tutte le prove, si è fatta pure un taglio da 17 punti su una gamba… Perdere in quel modo è stata la prima grande delusione della sua vita. Però L’Isola è un’esperienza che servirebbe a chiunque, per capire quanto siamo fortunati. A differenza nostra, per i nativi di quel posto, la fame non era il problema di un momento.