7 Novembre 2012
17:51

Paolo Bonolis vota Renzi e bacchetta i tecnici: “Sono fuori dalla realtà!”

Intervistato da Gabriella Greison per Pubblico, il conduttore prosegue il suo “parlar chiaro”, dopo la tv adesso bacchetta la politica e rivela: “Voto Renzi e non amo i tecnici, un governo totalmente fuori dalla realtà”.
Intervistato da Gabriella Greison per Pubblico, il conduttore prosegue il suo "parlar chiaro", dopo la tv adesso bacchetta la politica e rivela: "Voto Renzi e non amo i tecnici, un governo totalmente fuori dalla realtà".

Paolo Bonolis a ruota libera e senza freni, come già si era dimostrato quando lo scorso mese attaccò duramente Sky e La7. Adesso si espone nel parlare di politica e, sulle colonne odierne di Pubblico, spiega perché il suo voto alle primarie del Pd andrà a Matteo Renzi. E sarebbe già abbastanza chiaro, non fosse altro che per la sua amicizia con Giorgio Gori, entrambi pezzi da Novanta della televisione (dagli anni Novanta e non solo). Ma Bonolis la racconta giusta alla brava Gabriella Greison.

Voto Renzi perché è l'unico che non ha un passato da farsi perdonare. E' il meno. (a questo punto a Gabriella scapperà una risata, forse un sorriso, ndr) Lei ride? E' vero somiglia a Mr. Bean, ma lo voto lo stesso perché non ne posso più di vivere in un paese dai mille passati e nessun futuro. E' vero, ogni tanto deve vestirsi da politico, ma stiamo a vedere perché tanto gli altri, la maschera, l'hanno già persa.

Un governo fuori dalla realtà. Troppo facile prendersela solo con il Ministro Elsa Fornero, Paolo Bonolis da abile comunicatore quale è spara su tutti.

Monti sta cercando di mettere le pezze: ma è un governo di tecnici, di banche, di persone fuori dalla realtà. Come quando parla la Fornero: c’è una totale assenza di concretezza. Non c’è un progetto di fondo. La forza della politica è que- sta. Eppure, se io fossi un politico e non vincessi le elezioni, sarei comunque contento che le vinca tu, perché se amministriamo lo stesso condominio, e c’è da rifare la facciata o riparare l’ascensore, comunque, o da me o da te, le cose andranno fatte, e bene. Perché nella palazzina ci dobbiamo vivere tutti.

Su Beppe Grillo idee chiare ma faciloni. Non è lui la salvezza dell'Italia, solo un movimento di antipolitica che riesce a racchiudere tutta la fascia di delusi e scontenti dalle solite vecchie facce. Troppo bassa la considerazione sul M5S, una faciloneria pensarla ancora così dopo il successo in Sicilia. Caro Bonolis, siamo d'accordo solo a metà.

Paolo Bonolis e la trattativa per il figlio Davide alla Triestina: le foto di Chi
Paolo Bonolis e la trattativa per il figlio Davide alla Triestina: le foto di Chi
Paolo Bonolis è pronto alla nuova stagione Mediaset
Paolo Bonolis è pronto alla nuova stagione Mediaset
Il figlio di Paolo Bonolis debutta in Serie C, sarà un nuovo giocatore della Triestina
Il figlio di Paolo Bonolis debutta in Serie C, sarà un nuovo giocatore della Triestina
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni