Paolo Bonolis esprime la sua opinione sull'Eterno riposo recitato da Barbara D'Urso con Matteo Salvini nel corso della puntata di Live Non è la D'Urso di domenica 29 marzo 2020. Durante il programma radiofonico Un giorno da pecora, condotto da Geppi Cucciari e Giorgio Lauro, il noto conduttore ha commentato ironicamente: "Francamente non l’ho visto ma me l’ha raccontato mia moglie stamattina. Ha detto ‘Mannaggia la miseria, non sai cosa è successo ieri…Secondo me, stanno cercando di soppiantare il Santo Padre. Vuole impossessarsi anche del Vaticano, non solo di Canale 5”.

L'indignazione divampata sui social

È sempre il Bonolis più irriverente e sarcastico colui che emerge anche nelle situazioni più delicate. Il momento della preghiera condivisa con Salvini in diretta tv per i morti di Bergamo ha infastidito moltissime firme del giornalismo nazionale e generato uno spiacevole tam tam sui social network. Un momento in cui anche l'intrattenimento televisivo è fermo a tre programmi ancora in onda in diretta (Grande Fratello Vip, Striscia la Notizia e Amici), generando un'aspettativa ben maggiore nel pubblico bloccato e sintonizzato nelle loro case.

La quarantena di Paolo Bonolis tra noia e serie tv

Come sta vivendo Paolo Bonolis questa quarantena scaturita dall'emergenza coronavirus? "Tutto sommato io sto bene, c'è gente che ha situazioni quotidiane di difficilissima gestione. Mi annoio, fondamentalmente il mio unico problema è che mi annoio in questa gestione ripetitiva, sembra il giorno della marmotta". Un isolamento domestico che spinge verso il binge watching e che ha portato il conduttore a divorare alcuni film e serie tv: "Sto finendo di vedere Freud con mia moglie (Netflix, ndr), non mi dispiace Yellowstone di Kevin Costner (Sky, ndr), e mi è piaciuto moltissimo Il Buco su Netflix, una straordinaria metafora umana".