Paola Perego certifica il suo ritorno in Rai previsto per il prossimo autunno. La conduttrice, ospite di Pierluigi Diaco a Io e Te, si è raccontata al collega toccando molti aspetti della sua carriera, compresi i suoi punti deboli, ad esempio spiegando di aver avuto problemi di attacchi di panico: "Quando tu soffri di questi devi andare in onda coperta da farmaci – ha raccontato l'ex conduttrice de La Talpa – con una serie di pensieri che non ti portano a manifestare quello che sei, a tirare fuori emozioni e sviluppare empatia. Io facevo la brava conduttrice, non dovevo sbagliare". Qualcosa che ha raccontato meglio nel suo libro Dietro le quinte delle mie paure, in cui si è raccontata a fondo.

Aspetto tutt'altro che irrilevante della sua vita, il rapporto con il marito Lucio Presta, potente agente di molti tra i principali volti televisivi in circolazione. Il potere, appunto, qualcosa che lei si dice affatto capace ad esercitare: “Non so neanche dare disposizioni alla donna che fa le pulizie a casa mia”. Il discorso vale applicato a qualsiasi contesto, anche quello di Sanremo: “A tutti i Festival di Lucio mi hanno chiesto: ti vuoi sedere? No, non mi interessa stare seduta lì”.

Inevitabile, a margine dell'intervista, un passaggio relativo ai suoi progetti televisivi futuri, con un ritorno in Rai a distanza di più di un anno da Non disturbare, che potrebbe avvenire su Rai1 o su Rai2: “Torno sicuramente in Rai – conferma Paola Perego – non si sa su che rete. Sai noi siamo scaramantici, quindi, finché non metto la firmetta, non dico niente. Torno in autunno in Rai, questo è sicuro”. Un ritorno certamente acclamato da molti telespettatori, con l'eterno ritorno di quel titolo, La Talpache Paola Perego si era detta pronta a tornare a condurre con la "sua" inviata Paola Barale.