Festival di Sanremo 2017
7 Febbraio 2017
10:13

Paola Ferrari contro Diletta Leotta: “Sbagliato invitare lei a Sanremo e non un volto Rai”

Paola Ferrari torna ad attaccare la Rai e la collega Diletta Leotta, che avrà uno spazio al Festival di Sanremo: “L’azienda non crede nei nostri giornalisti. Perché non invitare Giorgia Cardinaletti, che ha un’immagine completamente diversa dalla Leotta?”.
A cura di Valeria Morini
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Festival di Sanremo 2017

La "guerra" tra Paola Ferrari e Diletta Leotta non si ferma. La storica giornalista di 90° minuto torna ad attaccare la collega e soprattutto mamma Rai, dopo la scelta di invitare la conduttrice di Sky al Festival di Sanremo 2017.

Solo qualche giorno fa, su Twitter aveva suscitato scalpore la dura polemica della Ferrari contro il programma di Rai2 "Sbandati", reo di aver presentato come volti più rappresentativi del giornalismo sportivo proprio la Leotta, insieme a Ilaria D'Amico (altro nome di Sky) e a Mikaela Calcagno (di Mediaset Premium). "La Rai come il solito non rispetta i suoi giornalisti. Uno schifo", aveva tuonato la Ferrari. Ora, la presenza della Leotta al Festival, dove dovrebbe avere uno spazio nella rubrica "Tutti cantano Sanremo", ha scatenato nuovamente l'indignazione della collega, che ha dichiarato sul nuovo numero di "Chi":

Certo che non sono contenta che abbiano invitato Diletta Leotta a Sanremo. C'è tanta gente che lavora in Rai, e non parlo solo di giornalisti, c’è ancora un orgoglio Rai e quindi ci restiamo un po’ male. Certo che in tante cose, se si badasse a quello che di buono fanno i giornalisti dell’azienda…

"Meglio invitare Giorgia Cardinaletti, è una donna diversa"

La Ferrari ha precisato di non desiderare affatto un invito al Festival, proponendo inoltre un'alternativa alla Leotta, a suo parere più adatta al Festival. Paola fa il nome di Giorgia Cardinaletti, in quanto rappresentativa di una femminilità diversa rispetto a quella della Leotta. Nessun riferimento, comunque, allo scandalo delle foto hot hackerate di Diletta, episodio per cui la Ferrari aveva peraltro dimostrato solidarietà alla conduttrice.

A Sanremo non ci devo andare io, il Festival l’ho fatto per tanti anni come giornalista. Non chiamate la vecchia Ferrari che fa solo grandi ascolti e c’è la mania di rottamare tutto, ma abbiamo altre giornaliste molto brave, mi piacerebbe che all'Ariston ci fosse anche un volto nostro che è in antitesi come immagine, poi non parlo di valore giornalistico. Abbiamo Giorgia Cardinaletti della Domenica sportiva che poteva essere in contrapposizione con un'immagine come quelle della Leotta perché Giorgia ha 28 anni, è una bellissima ragazza, completamente diversa, arriva da Rai News e ha un approccio diverso dal punto di vista estetico e dell’immagine. Dico che bisogna fare più squadra e avendo un carattere fumantino, un po’ ribelle, è difficile per me tacere. Ecco, mi sarebbe piaciuto che Giorgia fosse sul palco di Sanremo.

358 contenuti su questa storia
Elodie:
Elodie: "A Sanremo 2017 sono cresciuta, con Emma Marrone c'è rispetto e stima"
22.290 di askanews
D'Alessio su Sanremo:
D'Alessio su Sanremo: "Ho studiato al Consevatorio, perché mi deve giudicare la Placido"
Conti replica a D'Alessio:
Conti replica a D'Alessio: "Giuria equilibrata, Greta Menchi controbilanciata da Moroder"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni