L'edizione di Ballando con le stelle che sta per iniziare sabato 19 settembre 2020 è inevitabilmente segnata dai problemi, dai ritardi e dai rinvii. Perché ha rischiato di essere nuovamente rinviata l'edizione di Ballando con le stelle, a causa dell'esito dubbio del test Covid eseguito su Paolo Conticini.

Cosa è successo a Paolo Conticini

L'attore Paolo Conticini e la sua insegnante, la ballerina Veera Kunninen, sono stati isolati in attesa del tampone naso-faringeo. Gli esiti dubbi sono stati accertati: il risultato fortunatamente è stato negativo per il sollievo di tutta la produzione. È stata la stessa Milly Carlucci a raccontare questo retrosecna durante l'incontro con la stampa per la presentazione della nuova edizione pronta a partire. Sarà nel gruppo anche Daniele Scardina, negativo al doppio tampone. Samuel Peron, invece, risulta ancora positivo e non ci sarà.

Le parole di Milly Carlucci

Questo il racconto di Milly Carlucci in fase di presentazione del programma, che partirà ufficialmente sabato 19 settembre 2020: "È stato fatto un doppio tampone con esame completo. L’esame è stato effettuato in due macchine, quindi con analisi separate. Quando è arrivato l’esito negativo, per noi è stato un grandissimo sollievo. Dopo il risultato negativo del tampone di Paolo, abbiamo capito che eravamo tutti in corsa per l’inizio di Ballando con le stelle". 

La difficile gestione di questa edizione

Non è stato facile per Milly Carlucci e per l'intera produzione di Ballando con le stelle 2020, travolto dall'emergenza coronavirus e sospeso a data da destinarsi lo scorso marzo. La data di partenza prevista era per il 12 settembre, ma anche in questo caso, la partenza è stata rinviata a una settimana dopo a causa delle positività che erano state riscontrate in Samuel Peron e Daniele Scardina. Il 19 settembre 2020, domani sera, sarà la data ufficiale nella quale il programma potrà finalmente partire.