Mark Caltagirone torna prepotentemente protagonista della scena televisiva. Dopo Rai e Mediaset, anche La7 ha deciso di occuparsi del caso del finto matrimonio tra l’imprenditore inesistente e la showgirl Pamela Prati. Fonti vicine a Fanpage.it confermano la notizia pubblicata da Dagospia secondo la quale la showgirl sarda parteciperà alla prima puntata della nuova stagione di Non è l’Arena di Massimo Giletti, in onda domenica 22 settembre. Pamela sarà intervistata dal giornalista, conduttore ed ex volto Rai che per la prima volta si approccia al caso che ha tenuto banco in tv e sui giornali fino a qualche mese fa. In diretta, la Prati racconterà la sua versione dei fatti sul finto matrimonio con l’inesistente imprenditore e il rapporto con le ex agenti Pamela Perricciolo ed Eliana Michelazzo. Dopo l’intervista registrata a Verissimo e la brevissima incursione in diretta a Live – Non è la D’Urso, Pamela sarebbe pronta a raccontare la sua verità sulla vicenda.

Il caso Caltagirone è tornato in tv

Dopo uno stop durato circa due mesi, la televisione torna a occuparsi della vita privata di Pamela Prati. Intervistata dal settimanale Chi in estate, la showgirl sarda si era detta “plagiata” e pronta finalmente a rimettere ordine nella sua vita, facendo chiarezza a proposito delle bugie che ha ammesso di avere raccontato in tv per accreditare l’esistenza del finto sposo. Domenica 15 settembre, Live – Non è la D’Urso è tornato a occuparsi del caso. Barbara D’Urso ha ospitato in studio Eliana Michelazzo e Pamela Perricciolo – circostanza anticipata da Fanpage.it – che hanno raccontato due versioni completamente differenti della stessa storia.

La versione di Pamela Prati

La Prati sostiene di essere stata plagiata. A Verissimo, di fronte a Silvia Toffanin, si era detta certa che dietro la figura di Mark Caltagirone ci fosse un uomo colto che avrebbe saputo sfruttare le sue debolezze. Sul settimanale Chi, invece, aveva dichiarato che l’inesistente futuro marito le sarebbe stato presentato da Pamela Perricciolo ed Eliana Michelazzo che avrebbero insistito affinché conoscesse quest’uomo “perfetto per lei”. Entrambe le ex agenti della Prati negano questa circostanza: la Michelazzo sostiene di essere stata raggirata a sua volta, la Perricciolo, invece, dichiara che tutte e tre sarebbero colpevoli allo stesso modo per avere orchestrato questo finto scoop.