La fase iniziale di Amici 20 si sta avviando verso la fine con parecchie turbolenze. Nella puntata del 26 febbraio è arrivato un nuovo provvedimento disciplinare, il secondo in due giorni. Stavolta, i puniti sono stati Sangiovanni, Leonardo e Deddy, con il primo che ha minacciato il ritiro.

Perché Sangiovanni, Leonardo e Deddy sono stati puniti

A sole 24 ore dal provvedimento che aveva colpito Aka7even, Ibla e Alessandro Cavallo, per via dell'eccessivo caos in casa, Rudy Zerbi ha deciso di intervenire a sua volta: "All'età che avete si dà per scontato che sappiate pulire il posto in cui vivete". Sia i tre ragazzi che Enula, che ha rifiutato di votare per scegliere i responsabili del disordine, hanno la maglia sospesa e non parteciperanno alla puntata del 27 febbraio. Zerbi ha osservato come tuttora i ragazzi non riescano a tenere in ordine le loro cose. Dopo una severa ramanzina, si è rivolto a Sangiovanni, Leonardo e Deddy.

Mi risulta che dall'inizio di febbraio voi tre non andate in palestra. Vi ci mandiamo per il vostro benessere e le vostre performance di cantante. Deddy e Leonardo appena si spostano di un passo perdono intonazione. Sangiovanni l'intonazione la deve ancora trovare. Il signor Gianni Morandi ogni giorno si allena, corre. Il signor Vasco Rossi, sicuramente non punta sul fisico, ma prima di un tour per mesi corre e va in palestra. Visto che tutti e tre siete miei allievi, vi sospendo la maglia. Non vi esibite sabato. Non fate più le lezioni, vi saluto.

Sangiovanni vuole lasciare Amici

Ricapitolando, sabato 27 febbraio, oltre ad  Aka7even, Ibla, Alessandro ed Enula, non si esibiranno neppure Sangiovanni, Leonardo e Deddy. Sarà dunque una puntata colma di assenze, e il divieto di esibirsi in sala prove con i vocal coach e tutti gli strumenti a disposizione potrebber pesare sulle future performance degli allievi. Sangiovanni è apparso particolarmente infuriato per il trattamento ricevuto.

Io me ne vado a casa, ragazzi. Mi sono rotto i co…ni. Per due vestiti sul letto, perché quattro volte non sono andato in palestra, perché voglio riposarmi di più. Io la scuola non la voglio fare, sono qua per cantare. Se spacco qua spacco pure fuori. Non mi interessa proprio. Oggi esco, io così non ci voglio stare. Non ci voglio stare qua. Non voglio vivere queste cose. Non sono venuto qua per fare il reality show, sennò andavo al Grande Fratello. Sono venuto qua per cantare e se non vado quattro volte in palestra non merito di non poter cantare. Mi sono rotto di questa dinamiche. Sono qua per cantare o per andare a scuola? Io la scuola non l'ho mai voluta fare. Non posso star male per questa cosa. Io voglio cantare, non voglio andare in palestra la mattina a fare 45 minuti del ca…, non voglio! Sono venuto qua per la mia arte e mo' non mi posso esibire?

L'intervento di Maria De Filippi

Sangiovanni non ha trattenuto le lacrime e a quel punto è intervenuta la voce di Maria De Filippi, in versione "deus ex machina", per cercare di far ragionare il ragazzo e fargli capire che Rudy Zerbi non ha agito per punirlo ma solo per spingerlo a fare tutto ciò che gli permetta di migliorare. Il giovane rapper ha spiegato di aver sofferto molto a scuola: "Per responsabilizzarmi non c'è bisogno di fare tutta questa cosa: è come una nota a scuola, cosa risolve? Non sono lo stupido di turno che non capisce in altro modo. Se mi viene detto che la palestra mi serve sono il primo ad andare. Perché farmelo capire togliendomi la maglia. Perché andare a intaccare la mia arte. Io fuori da qua non potrò cantare per chissà quanto tempo e togliermi la maglia e impedirmi di cantare anche solo una volta per me, che per me è vita, solo perché mi sono alzato più tardi quattro mattine, mi sembra follia. Da solo, senza le vocal coach, non so preparare le cover, non so nemmeno come trovare l'intonazione. Sono qui per imparare, una settimana è tantissimo". La conduttrice, alla fine, è riuscita a fargli capire il senso del provvedimento, spronandolo a provare le cover insieme ad Aka7even.