Milly Carlucci, un pezzo di storia per la Rai. Dopo "Ballando con le stelle" il bilancio è più che positivo. Un'edizione che sul piano degli ascolti si è tolta lo sfizio di battere più e più volte l'agguerrito competitor, "Amici di Maria De Filippi", che quest'anno ha mostrato un po' difficoltà. Per la conduttrice di Rai1, ancora progetti e soprattutto un futuro saldamente al timone dei suoi lavori per il servizio pubblico. È attualmente impegnata con "Il sogno del podio", talent dedicato alla musica classica su Rai5, e a "Vero" ha parlato della prossima stagione televisiva.

La gioia di Milly Carlucci

Milly Carlucci festeggia gli ottimi ascolti con il settimanale "Vero" e anticipa quelli che saranno i prossimi impegni, affrontati come al solito con grande impegno e grande forza d'animo.

Sono al settimo cielo perché il pubblico ci ha premiato di nuovo e questo non è così scontato. Ogni anno cerchiamo di aggiungere qualche nuovo ingrediente alla nostra formula. Anche stavolta ha funzionato. Ciò mi spinge ad affrontare gli impegni futuri con una nuova energia. Non avere più sogni significherebbe essere arrivata al termine della mia vita. E poi non si può dire certo che io abbia fatto tutto. La televisione è cambiata ed è possibile fare molti progetti specifici. Motivo per il quale, oggi più che mai, sono piena di idee per il futuro.

I nuovi format in autunno

Il futuro di Milly Carlucci non è quindi legato solo a "Ballando con le stelle". Conclusa l'operazione "Il sogno del podio", l'idea della conduttrice sarebbe quella di riproporre una versione invernale di "Ballando con le stelle", già provata nel 2006 con "Notti sul ghiaccio" e in più altre due cose completamente diverse dal mondo della danza, come aveva anticipato a "Che Tv Che Fa": "Ne parleremo a breve con la rete, sono due progetti in cui credo molto".