Mara Maionchi commenta la partecipazione di Nicola Cavallaro a X Factor 2019. La coach della squadra Over ha scelto l’artista siciliano perché entrasse a far parte del suo team, dandogli la possibilità di accedere ai live. Nessuno l’avrebbe informata, però, che Cavallaro ha già partecipato a un altro talent show, The Voice Francia. “Se non me lo hanno detto, evidentemente non aveva alcun valore questa notizia, le esperienze contano tanto nella vita e aiutano a trovare la strada giusta. Questo episodio non ha condizionato la mia scelta perché, ripeto, non ne ero a conoscenza” ha dichiarato la Maionchi a Repubblica, rivelando di avere appreso solo in quel momento che Cavallaro non è alla sua prima esperienza musicale in tv.

Nicola Cavallaro aveva già rifiutato X Factor

A marzo, era già stato lo stesso Nicola a dichiarare a Viveregiovani.it di avere già ricevuto la proposta di partecipare a X Factor, invito che avrebbe declinato poco prima di accettare di partire per la Francia per prendere parte a The Voice: “In realtà me l’avevano proposto anche in Italia, in particolare X Factor, ma non mi sentivo pronto, non avevo un progetto, e non ho accettato”. All’epoca, erano stati gli stessi scout del talent francese a selezionarlo dopo avere visto alcuni suoi video su Youtube.

Chi è Nicola Cavallaro

Originario di Catania, Nicola Cavallaro è nato nel 1991. Membro di alcune band blues e rock, ha scelto successivamente di intraprendere un percorso da solista. La sua blind audition a The Voice Francia ha infranto ogni record: riuscì a convincere tutti e 4 i giudici a girarsi in appena 14 secondi. Arrivato in finale, Nicola ha firmato un contratto discografico con Universal Music France, casa di produzione con la quale Cavallaro ha pubblicato Monster, primo album che riuscì a scalare le classifiche musicali francesi. Ottenuto il successo che cercava all’estero, è tornato in Italia per tentare la seconda scalata.