Sono state rese note le cause della morte di Mya-Lecia Naylor, attrice 16enne scomparsa lo scorso 7 aprile. Secondo Toby Watkin, assistente del coroner londinese che si è occupato dell’autopsia, la 16enne si sarebbe impiccata nella sua casa di famiglia. La notizia della morte di Mya aveva sconvolto l’’Inghilterra. La conferma del decesso era avvenuta solo una settimana dopo la morte, attraverso un comunicato pubblicato dalla BBC. La Naylor era nota a livello internazionale soprattutto per il piccolo ruolo ottenuto nel film Cloud Atlas con Tom Hanks, Halle Berry e Hugh Grant.

L’annuncio della morte di Mya-Lecia Naylor

L’annuncio della morte della 16enne Mya-Lecia Naylor era stato diramato dall’agenzia che la rappresentava: “È con la più profonda tristezza che dobbiamo annunciare che domenica 7 aprile, Mya-Lecia Naylor, molto tristemente, è morta. Mya-Lecia aveva un enorme talento e una grande ruolo in A & J. Ci mancherà moltissimo. Il nostro amore e i nostri pensieri sono con tutta la famiglia e gli amici in questo momento difficile”.

Il cordoglio della CBBC che l’aveva resa popolare

Anche la CBBC aveva espresso parole di cordoglio per la morte della giovanissima interprete. Mya-Lecia era diventata popolare proprio grazie alla nota televisione per ragazzi. Nel comunicato diramato dall’emittente si legge: “Ha brillato così tanto sui nostri schermi … ed è impensabile che ora non farà più parte del nostro viaggio. Era estremamente popolare presso il nostro pubblico, era un'attrice, ballerina e cantante di grande talento e un vero modello per i suoi giovani fan”. All’epoca le cause del decesso erano ancora sconosciute. Nata nel 2002, Mya-Lecia era attrice, modella e cantante. L’esordio era avvenuto quando aveva solo 2 anni nella serie televisiva britannica Absolutely Fabulous. Dopo la morte, i suoi familiari si erano detti sconvolti e addolorati.